rotate-mobile
Cronaca

Concorso internazionale di multimedialità, la vittoria del Don Orione

Gli allievi del corso di Operatore grafico sono stati invitati a partecipare alla mattinata di premiazione della 31 edizione del concorso "Videocinema & Scuola" di Pordenone, per ritirare il premio "Musica & Immagini", assegnato al cortometraggio "Cioè"

Ancora un importante riconoscimento per il Don Orione di Piacenza. Gli allievi del corso di operatore grafico sono stati invitati a partecipare alla mattinata di premiazione della 31 edizione del concorso internazionale di multimedialità "Videocinema & Scuola" di Pordenone, per ritirare il premio, ex aequo, "Musica & Immagini", assegnato al cortometraggio "Cioè".

La giuria assegna il premio "Musica & Immagini" alle opere particolarmente significative nella scelta del commento sonoro-musicale e per la sintonia con le immagini. Il cortometraggio è stato così definito: «Un musical in miniatura in cui note e parole della canzone si integrano brillantemente con le situazioni costruite davanti alla videocamera e la recitazione si mantiene sempre su livelli di fluida, divertita spontaneità».

Grazie alla collaborazione con Marco Rancati e Massimo Lamberti, i giovani del corso di operatore grafico hanno scritto il brano "Cioè" e, creando una vera e propria sala d’incisione a scuola, l’hanno registrato, interpretandolo in prima persona. Infine, l’associazione Banda Larga ha composto ad hoc alcun brani per il corto e gli studenti hanno potuto assistere al lavoro di un quartetto d’archi impegnato nell’incisione della colonna sonora che fa da sfondo alle scene, girate in luoghi significativi della nostra città.

"Cioè" nasce dai “Laboratori sui Diritti con i Minori”, il macro-progetto voluto dal Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza Luigi Fadiga per contribuire alla costruzione di un ambiente aperto alla conoscenza e alla diffusione di una cultura più rispettosa dei diritti dei bambini e dei ragazzi presenti sul territorio dell’Emilia-Romagna. Filo conduttore dei laboratori è la convenzione sui diritti del fanciullo, il più importante strumento giuridico di enunciazione e tutela dei diritti dei minori di età: riconosce infatti bambini e ragazzi come titolari di diritti esclusivi e specifici.

L’ente di formazione Endo-fap Don Orione è stato scelto come rappresentante del progetto per la città Piacenza e i ragazzi e le ragazze delle due classi del percorso di operatore grafico hanno scelto di dedicarsi all’art. 12 della convenzione che tutela il diritto all’ascolto e quello alla libera espressione.

Cioè, girato con il docente e regista Andrea Canepari, racconta una giornata "tipo" di alcuni giovani studenti che grazie al passa parola dei cellulari si ritrovano nella grande piazza Cavalli dove mettono in scena un vero e proprio flash-mob. I ragazzi mettono in campo tutte le loro doti artistiche: nel video infatti, cantano, ballano e recitano come in un vero e proprio musical. 

La premiazione del Don Orione-3

La premiazione del Don Orione-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso internazionale di multimedialità, la vittoria del Don Orione

IlPiacenza è in caricamento