menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannato il recordman degli arresti per spaccio

Un pusher nigeriano 20enne. Nel novembre 2019 era stato fermato cinque volte in tre settimane tra via Calciati e la stazione

Condannato il pusher recordman degli arresti: ben 5 in tre settimane. Un nigeriano 20enne, senza fissa dimora, è stato condannato a quattro mesi per uno degli episodi di spaccio che lo hanno visto protagonista nel novembre del 2018. Il giovane si spostava tra i giardini di via Calciati, che erano diventati un luogo di vendita di droga a cielo aperto provocando le proteste dei cittadini, e la stazione. Il nigeriano era stato ammanettato dalle Forze dell’ordine il 5, 9, 11 e 25 novembre. Il pm Antonio Rubino aveva chiesto la condanna a due anni, mentre la difesa, con l’avvocato Andrea Perini, l’assoluzione: si trattava di una dose di marijuana del valore di 5 euro. Il giudice Sonia Caravelli lo ha condannato a 4 mesi. Per gli altri arresti - tutti per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio - il giovane aveva già patteggiato due volte, tornando sempre libero. Fino allo scorso novembre, quando era finito in cella sempre per aver venduto l’ennesima dose di “fumo” a 10 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento