rotate-mobile
Cronaca San Lazzaro / Via Emilia Parmense

Il console cinese al City Wok: «Ringrazio Piacenza per la disponibilità»

Il console cinese Yan Hualong a Piacenza ha prima incontrato il sindaco Paolo Dosi poi ha fatto visita ai titolari del City Wok: «La ristorazione cinese è stata danneggiata ma ringrazio Piacenza per la vicinanza dimostrata»

Il console generale aggiunto cinese in Italia Yan Hualong ha incontrato nel pomeriggio del 22 novembre il sindaco Paolo Dosi in municipio, poi insieme si sono recati al ristorante cinese City Wok sulla via Emilia. Il console ha voluto incontrare i titolari del ristorante per dimostrare loro la sua vicinanza. Infatti il locale era finito alla ribalta delle cronache locali dopo la scomparsa della cantante piacentina Gianna Casella.

Il console cinese al ristorante City Wok ©Gatti/IlPiacenza

MORTE DI GIANNA CASELLA: TUTTA LA VICENDA

Gli inquirenti avevano ipotizzato infatti che la morte della donna fosse collegata ad un pranzo consumato proprio al City Wok, successivi accertamenti hanno escluso categoricamente questa possibilità. Il ristorante però era rimasto chiuso 15 giorni subendo, a detta dei titolari, gravi danni economici e di immagine.

Così il console: «La vicenda ha sicuramente danneggiato la ristorazione cinese locale e nazionale, ma la professionalità delle autorità locali ha permesso che il caso si risolvesse, ringrazio il sindaco Paolo Dosi per la disponibilità e la città di Piacenza, dove tanti nostri connazionali vivono e lavorano. La morte di Gianna Casella ha rattristato molto anche noi ma i titolari del City Wok sono innocenti».

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il console cinese al City Wok: «Ringrazio Piacenza per la disponibilità»

IlPiacenza è in caricamento