Consorzio di Bonifica: «La lista "Equità e diritti" conteneva vizi rilevanti»

In merito alle dichiarazioni riportate dai mezzi di comunicazione concernenti commenti e opinioni riguardo le procedure adottate dal Consorzio di Bonifica di Piacenza sull'esclusione della lista denominata "Equità e diritti" il Consorzio tiene a ribadire che, contrariamente a quanto affermato, i nominativi dei componenti del Comitato Amministrativo erano noti e pubblicati da tempo sul sito

Consorzio di Bonifica

In merito alle dichiarazioni riportate dai mezzi di comunicazione concernenti commenti e opinioni riguardo le procedure adottate dal Consorzio di Bonifica di Piacenza sull'esclusione delle liste denominate "Equità e diritti" il Consorzio tiene a ribadire che, contrariamente a quanto affermato, i nominativi dei componenti del Comitato Amministrativo erano noti e pubblicati da tempo sul sito, in cui sono contenute anche tutte le delibere in modo trasparente ed esaustivo.

«Si sottolinea - continua il Consorzio di Bonifica di Piacenza - ulteriormente che la presentazione della lista "Equità e diritti" conteneva vizi rilevanti, di cui abbiamo già dato notizia, e si chiarisce inoltre che le conclusioni dei 2 pareri legali pro-veritate (consultabili sul sito del Consorzio nella sezione Elezioni 2015) hanno reso la decisione di non accettazione un atto legalmente dovuto per i componenti del Comitato, titolati ad assumerla (citati erroneamente come "giudici" nelle suddette dichiarazioni).

«In caso contrario - conlude - la decisione sarebbe stata illegittima e, allora sì, perseguibile. Il Comitato pertanto non ha esercitato nessuna discrezionalità sull’ammissibilità delle liste, ma ha preso atto dell'invalidità delle stesse in conseguenza dei vizi che ne affliggevano la presentazione. Inoltre è importante non confondere il ruolo esercitato dall’Ufficio elettorale che esamina la conformità delle liste con quello del Comitato Amministrativo. L'Ufficio elettorale - composto dai dipendenti consortili - nominati con delibera sempre consultabile secondo la legge sulla trasparenza amministrativa sul sito web del consorzio - una volta rilevata l’anomalia nella conformità delle liste hanno proceduto alla segnalazione secondo le norme previste dallo statuto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento