Cronaca

«Continuiamo con la conta delle aggressioni ai danni di poliziotti: abbiamo bisogno più tutele»

Continuiamo con la conta delle aggressioni. Ancora a Piacenza, il 24 luglio alle 5 di notte viene richiesto un intervento delle volanti per una lite famiglia, il marito ubriaco si trova barricato in casa con due figli minori, che terrorizzati urlano e piangono, mentre la moglie si trova in strada poiché letteralmente sbattuta fuori di casa. Gli agenti riescono ad entrare nell’appartamento e, dopo aver messo in sicurezza la bimba di soli sei anni, affrontano l’uomo che, facendosi scudo con l’altro figlio di un anno trattenuto tra le sue braccia, minaccia i poliziotti puntando contro uno di loro una pistola che solo in seguito si rivelerà essere una inoffensiva replica di arma artistica e rara. Scrive il Sap in una nota. 

Nasce quindi una colluttazione, l’uomo ubriaco colpisce alla testa il collega utilizzando il calcio della pistola provocandogli una ferita lacero contusa ritenuta guaribile in 7 giorni. Piacenza balza ancora tristemente agli onori della cronaca per l’ennesimo collega aggredito. Ai ragazzi delle volanti che sono intervenuti vanno i nostri complimenti, come i nostri complimenti vanno al Dirigente dell’U.P.G.S.P. recatosi sul posto a dare man forte ai suoi agenti. Va sottolineato inoltre che la difficoltosa azione, conclusasi con l’arresto dell’uomo, si è svolta garantendo l’incolumità dei bambini. Con questo comunicato vogliamo però ribadire la necessità, per noi poliziotti, di essere tutelati ogni qualvolta ci troviamo chiamati ad affrontare situazioni analoghe. Ancora una volta ribadiamo che bodycam e taser sono, a nostro parere, dotazioni personali ormai indispensabili per chi opera in strada e ne chiediamo quindi l’immediata introduzione. I nostri migliori auguri di pronta guarigione vanno al collega rimasto ferito durante il delicato intervento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Continuiamo con la conta delle aggressioni ai danni di poliziotti: abbiamo bisogno più tutele»

IlPiacenza è in caricamento