Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli a tappeto per Pasqua, sette espulsioni e cinque denunce

 

Controlli a tappeto nella settimana di Pasqua da parte della polizia, della guardia di finanza e della polizia municipale. Più di 140 gli uomini in campo che in due giorni hanno controllato 170 persone, settanta veicoli durante 40 posti di controllo, quindici negozi etnici, e battuto le zone più sensibili del quariere Roma, compresa la stazione ferroviaria, ma anche i quartieri residenziali per la prevenzione dei furti nonché le principali via di scorrimento. Nel dettaglio al dispositivo hanno preso parte gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia, un'unità cinofila della guardia di Piacenza con i cani Buddyelidoro sordi costa 2018-2 e Dania, i poliziotti della Squadra Mobile e quelli della Polstrada e diversi reparti della Municipale. 

In totale sono stati espulsi dal nostro paese sette stranieri non in regola con il permesso di soggiorno e clandestini. Cinque le persone denunciate a vario titolo per guida in stato di ebbrezza, lesioni, minacce, danneggiamento. E' stato eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un marocchino, e dato un foglio di via dalla città a un nordafricano. Gli agenti della Municipale si sono occupati dei controlli nei market etnici: nel mirino scadenze, igiene, metodi di conservazione e stoccaggio dei prodotti in vendita, etichettatura, catena del freddo. I militari delle Fiamme Gialle con i cani antidroga hanno controllato i Giardini Margherita, via Pozzo, via Torricella e le persone in entrata e in uscita dalla stazione: qui hanno trovato un senegalese che alla vista dei finanzieri ha gettato 3,5 grammi di marijuana a terra, ma è stato bloccato. E' stato denunciato ed espulso perché clandestino.

«Si tratta di un dispositivo straordinario che si aggiunge al controllo normale messo in campo dai tre corpi ogni giorno, che verrà ripetuto durante ogni festività come disposizioni ministeriali: la sinergia e la collaborazione tra polizia, municipale e guardia di finanza permettono di mettere in campo competenze e professionalità specifiche che concorrono all'efficacia dei controlli», hanno dichiarato il tenente colonnello delle Fiamme Gialle Luca Elidoro, il capo di Gabinetto Filippo Sordi e l'ispettore della Municipale Paolo Costa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento