menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli senza sosta sul territorio, 38 persone denunciate: sospesa un’attività

Nella sola giornata del 16 marzo Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizie Locali hanno controllato 566 persone e 176 esercizi commerciali. Il ringraziamento del prefetto Falco per l’intensa attività

Proseguono senza sosta su tutto il territorio provinciale i controlli della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle polizie locali nel controllo del pieno rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus “covid-19”. Nella sola giornata del 16 marzo sono state controllate nel Piacentino, complessivamente, 566 persone. Sono state 38 le denunce notificate a chi ha trasgredito alle norme del decreto. Sono stati invece 176 gli esercizi commerciali controllati: il titolare di uno di questi è stato denunciato ed è stata sospesa la sua attività.

Il prefetto Maurizio Falco, in questo momento difficile, ha voluto ringraziare ancora una volta tutte le forze di polizia e le polizie locali per l’impegno straordinario. Significativo, in quest’ottica, alfine di aumentare ulteriormente i servizi di controllo sul territorio, è lo sforzo aggiuntivo della questura e dalla guardia di finanza che hanno incrementato le pattuglie operative.

Il comando generale dell’Arma dei carabinieri ha destinato, inoltre, a questo provincia, 16 unità di rinforzo, di cui 5 unità C.i.o. provenienti dal 14° battaglione Carabinieri “Calabria”, 6 allievi marescialli dell’8° e 9° corso triennale della scuola allievi marescialli e brigadieri dei carabinieri di Firenze, oltre ad altri 5 marescialli allievi del corso triennale della predetta scuola. Il prefetto, con l’occasione, si associa al «quotidiano ringraziamento verso tutti gli operatori sanitari e i loro collaboratori che in questi giorni stanno garantendo egregiamente i livelli essenziali di assistenza, senza dimenticare il mondo del volontariato e tutti coloro che stanno continuando ad assicurare, con il proprio lavoro, la soddisfazione delle esigenze della cittadinanza in termini di beni e servizi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento