Controlli sulle strade, sfilza di denunce nel week end

Controlli serrati nel week end da parte dei carabinieri di Piacenza. Sette violazioni all'ordinanza anti-prostituzione sulla provinciale per Cortemaggiore e 4 deferiti per guida in stato di ebbrezza o sotto gli effetti della droga. Deferito anche un uomo di Milano accusato di aver rubato una fioriera in ospedale

Lotta alla prostituzione e rispetto del Codice della strada. Sono questi i due ambiti ai quali si sono dedicati, nell'arco di questo fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Piacenza, che hanno effettuato numerosi servizi in città e anche in provincia.

Riguardo alla prostituzione, nel mirino dei controlli è finito soprattutto il primo tratto della strada provinciale per Cortemaggiore che, come noto, è assiduamente frequentato anche di giorno da lucciole di colore. Sono state sette in tutto le violazioni all'ordinanza sindacale antiprostituzione accertate dai carabinieri (ricordiamo che si tratta di contravvenzioni da 500 euro l'una) mentre nel contempo tre nigeriane di 27 anni sono state accompagnate in caserma: per due è scattata la denuncia per non aver fornito i documenti alla richiesta della pattuglia, mentre la terza è finita nei guai per il reato di clandestinità. Un'altra nigeriana, che si trovava sulla strada a soli 17 anni, è stata invece affidata ai servizi sociali. E altre due prostitute di colore sono state invece denunciate per resistenza a pubblico ufficiale.
  Deferito anche un 63enne che aveva rubato una fioriera all'ospedale di Castello  

Riguardo invece ai controlli sulle strade, i militari del Radiomobile hanno redatto una sfilza di denunce per guida in stato di ebbrezza. Un operaio 40enne di Podenzano, fermato sabato notte in via Martiri della Resistenza alla guida di un furgone, è risultato positivo al test alcolimetrico, e lo stesso è accaduto anche a una 19enne di Fiorenzuola fermata invece all'incrocio tra la tangenziale e la Statale 45. Anche un marocchino di 31 anni residente ad Agazzano è stato sorpreso ubriaco alla guida della sua Alfa 147 a San Nicolò, mentre in via 24 Maggio la gazzella ha bloccato un napoletano di 21 anni alla guida dell'auto dopo aver fumato qualche spinello, e in tasca aveva altri due grammi e mezzo di hascisc. Altra droga è stata trovata addosso a un piacentino di 26 anni che nascondeva quattro grammi di cocaina nei clazini.

Decisamente curiosa anche la denuncia per furto nei confronti di un 63enne di Milano che è stato accusato di aver rubato una fioriera dal parcheggio dell'ospedale di Castelsangiovanni. E sempre in tema di furti, due albanesi minorenni di 17 anni sono sospettati dai carabinieri di aver rubato qualche giorno fa il motorino Malaguti di un loro compagno che era stato posteggiato la mattina presto nel cortile dell'istituto Tramello.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento