Cronaca

Controlli a tappeto in città, nel mirino quattro locali

In tutto sono stati controllate 70 persone (35 stranieri) di cui 19 sono risultati con precedenti. Diverse le irregolarità riscontrate a vario titolo nei locali

Un momento dei controlli

Serata di controlli quella del 4 ottobre in città. Una task force composta da polizia (Reparto prevenzione crimine e Pasi), guardia di finanza con un'unità cinofila, ispettorato del lavoro e polizia locale ha passato al setaccio, come già accaduto nei mesi scorsi, alcuni esercizi pubblici. Nel mirino sono finiti quattro locali: "Dallo zio Bud" in via Cittadella, il bar Ohana in piazzale Roma, la nuova salsamenteria Orion sulla Pavese e il pub Tuxedo in via Cremona.  In tutto sono stati controllate 70 persone (35 stranieri) di cui 19 sono risultati con precedenti. Diverse le irregolarità riscontrate a vario titolo ai locali: assenza o non completezza dei cartelli che avvisano i clienti della presenza di un sistema di video sorveglianza, tabelle degli orari di chiusura e apertura, ma anche quelle che indicano la presenza di allergeni negli alimenti in vendita. Alcune anomalie sono state registrate anche in un impianto di diffusione sonora e nell'estensione abusiva di un plateatico da 12 a 19 metri. E ancora, irregolarità nei piani di emergenza antincendio. Al vaglio anche la posizione lavorativa di alcune persone, un locale è stato trovato sprovvisto di dipendenti. Ogni anomalia e mancanza sarà oggetto di ulteriori approfondimenti. 

ULTERIORI ATTIVITA' - Dall'inizio dell'anno sono state eseguite dalla polizia 200 espulsioni (27 accompagnamenti alla frontiera, 44 accompagnamenti ai Cpr, e 129 ordini del questore di lasciare il territorio entro sette giorni dalla notifica), 21 fogli di via e 11 avvisi orali. Sono stati chiusi anche cinque locali da un minimo di 10 a un massimo di 60 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto in città, nel mirino quattro locali

IlPiacenza è in caricamento