Controllo di vicinato e gruppo WhatsApp, nasce "Infrangibile Sicuro"

«Più saremo e meglio sarà per tutti: i residenti sono le prime sentinelle del territorio». Nasce anche all'Infrangibile il gruppo di controllo di vicinato. Ecco come aderire

Parte del gruppo di vicinato "Infrangibile Sicuro"

Si è riunito nella serata dell'8 novembre per la prima riunione, il Comitato “Infrangibile Sicuro”, nato dall’idea di alcuni residenti dopo le esperienze positive in altri quartieri della città, come Borgotrebbia e Besurica. Il Comitato - si legge in una nota - che ha già depositato l’idonea documentazione al Comune di Piacenza e che nei prossimi giorni farà il riconoscimento con le varie forze dell’ordine, ha creato anche un gruppo WhatsApp che ha come scopo quello del controllo di vicinato.

«Le forze dell’ordine per prime sottolineano l’importanza delle segnalazioni che arrivano dai gruppi di controllo di vicinato e abbiamo pensato fosse una bella ed utile azione farlo nascere anche all’Infrangibile, dove, infatti, mancava», sottolineano i referenti. «Ora inizieremo con il passaparola tra vicini di casa ed amici per ampliare il più possibile questo gruppo, ma siamo già contenti in quanto abbiamo già un centinaio di persone disponibili a partecipare. Ovviamente più saremo e meglio sarà per tutti: i residenti sono le prime sentinelle del territorio». Alla serata hanno partecipato anche l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella e il consigliere comunale Ivan Chiappa, che hanno garantito massimo appoggio e disponibilità da parte dell’amministrazione comunale.  I referenti del Comitato da contattare per informazioni ed adesioni sono, tra gli altri, Ennio Soresi (346.6063279) e Barbara Bocchi (338.8955624), Sara Soresi (340.0811299). In alternativa si può anche scrivere all’indirizzo mail: comitatoinfrangibile@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento