Coriandoli, parata e musica dal vivo: il carnevale a Piacenza è per tutte le età

Il 6 febbraio si festeggia il Carnevale: nella mattinata ci saranno gli eventi per i bambini mentre di sera al palazzo ex Enel si terrà una grande festa in cui suoneranno i Cani della Biscia

Un momento della presentazione

«Il teatro è festa, ritrovarsi assieme e abbandonarsi alla fantasia e alla creatività». Queste le parole di Diego Maj, direttore teatro Gioco Vita, alla presentazione della festa di carnevale.

Nella mattinata del 26 gennaio si è tenuta la presentazione del Carnevale a Piacenza. L’iniziativa, che si svolgerà il 6 febbraio, si dividerà in due momenti. La mattina sarà dedicata ai bambini: dalle 11 in piazza Cavalli ci sarà "Tuttitrucchi" con Arlecchino, Brighella e tanti altri che intratterranno il pubblico con musica. Dalle 15 in largo Battisti partirà "La gran parata di Zan Ganassa" della commedia d'arte che percorrerà corso Vittorio Emanuele, via San Siro e arriverà in via Santa Franca. La sfilata vedrà l’azione di trampoli e burattini e per le vie ci saranno alcuni commedianti girovaghi, la compagnia di San Ganassa. Lungo via Santa Franca, al teatro Filodrammatici e nel palazzo ex Enel dalle 15.30 saranno presenti artisti con tante performance. Tra le iniziative ci saranno anche gli spettacoli dei Burattini della famiglia d'arte Monticelli.

carnevale maschereLa seconda parte della giornata si svolgerà alla sera, dalle 21, e sarà dedicata ai ragazzi e agli adulti: al palazzo ex Enel ci sarà una grande festa, suoneranno dal vivo i Cani della Biscia mentre nella seconda parte della festa ci sarà dj set con "Santafabbrica". All'evento si potrà andare mascherati e nel palazzo sarà presente un angolo per i truccatori che saranno a disposizione degli ospiti. Ci sarà anche uno stand gastronomico della trattoria "Chiarone" di Vincenza Mondonico e uno spazio bar curato da Dubliner's Irish pub. In caso di pioggia tutti gli eventi si terranno nel palazzo ex Enel.

«L'iniziativa del 6 febbraio – spiega Giorgio Milani, membro della commissione cultura della Fondazione di Piacenza e Vigevano - riprende la tradizione del carnevale dei bambini. Al palazzo ex Enel inizieremo a giorni i lavori di ristrutturazione. L'obiettivo della Fondazione è di tener vivo questo contenitore».

«Il teatro è festa – afferma Diego Maj, direttore teatro Gioco Vita - ritrovarsi assieme e abbandonarsi alla fantasia e alla creatività. Nella nostra città si è un po' persa la dimensione del carnevale. L'evento che organizziamo non sarà solo per i bambini ma anche per ragazzi e adulti. Nel pomeriggio del 6 febbraio saranno distribuiti, fino ad esaurimento scorte, coriandoli e sprelle ai bambini».

«All'interno della parata che faremo a Piacenza – racconta Mauro Monticelli del teatro del Drago - si potranno vedere cose molto interessanti come per esempio una Pulcinella con la chitarra che canta arie d'opera. Da tanti anni la nostra compagnia lavora nelle strade con bambini e famiglie e a contatto con chi magari ancora non va in teatro. La nostra è una famiglia d'arte, da cinque generazioni lavoriamo con burattini e marionette».

unspecified-3-2unspecified-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento