Coronavirus, ricoverato l'infermiere di Codogno che era venuto in contatto con il 38enne contagiato

Abita in città: è stato trasportato nel corso della notte dal 118 in isolamento nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale di Piacenza

E' stato ricoverato nella notte del 22 febbraio l'infermiere dell'ospedale di Codogno che venerdì si era messo spontaneamente in isolamento domiciliare nella sua abitazione di Piacenza. Nel corso della notte avrebbe sviluppato alcuni sintomi compatibili con il contagio da Coronavirus ed è stato soccorso dal 118 e ricoverato in isolamento nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale piacentino. Nelle prossime ore è atteso da Bologna l'arrivo dei risultati del tampone che venerdì era stato eseguito su di lui, dopo che aveva scoperto di essere venuto in contatto con il 38enne lodigiano contagiato dal virus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, 33 morti a Piacenza in un giorno: è il record peggiore. Sono 314 dall'inizio dell'epidemia

  • Tamponi ed ecografia a domicilio per i sospetti Covid, quattro team medici da martedì casa per casa

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento