menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Tagliaferri (Fd'I): «Zona arancione? Il fallimento è dell'Emilia-Romagna»

Il consigliere regionale: «L'assessore Donini spieghi rapporti con mediatori d'affari»

«L'assessore Donini dice che il sistema delle zone a colori è un fallimento? Poteva dirlo prima, quando noi di Fratelli d'Italia lo criticavamo, come sempre arrivano in ritardo. In realtà Donini dovrebbe spiegare il fallimento della Regione Emilia-Romagna che dopo solo tre settimane di "giallo" è sprofondata di nuovo nell'inferno dei divieti e dei contagi. Di chi è la colpa? Della Regione che pensa solo alla pubblicità? Di quei Comuni come Bologna che non mandano la polizia municipale a controllare gli assembramenti e il degrado, contribuendo alla ripresa dei contagi e quindi ai nuovi divieti che colpiscono gli esercenti onesti e i cittadini rispettosi delle leggi? Come sia: un fallimento a marco Regione Emilia-Romagna». Lo afferma Giancarlo Tagliaferri, consigliere regionale di Fratelli d’Italia.

«E già che siamo in tema di spiegazioni,  - conclude - dall'assessore alla Sanità vorremmo chiarezza su due punti: quali sono stati i rapporti con i broker per l'acquisto di vaccini sul mercato libero e perché tali rapporti siano stati smentiti pur essendo stato dimostrato che sono veri. Purtroppo temiamo che sia iniziata l'asta della salute e che la nostra Regione, invece che stroncarla denunciando tutto, abbia pensato di parteciparvi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Podenzano, Piva toglie le deleghe all’assessore Scaravella

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento