rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Corso Vittorio Emanuele, il 30 aprile parte la sperimentazione

Corso a senso unico dalla rotonda della statua di Sant'Antonino al Dolmen: parte nella notte di sabato 30 aprile la riqualificazione voluta dall'assessore Cisini

A due anni dall'annuncio di voler mettere mano alla viabilità del Corso Vittorio Emanuele - e dopo le discussioni con i residenti e i commercianti della zona - è arrivata l'ora della sperimentazione.  Dalla notte di sabato 30 aprile cambierà il transito di una delle vie più trafficate della città. Sarà infatti istituito il senso unico per le auto tra la rotonda della statua di Sant’Antonino e il Dolmen. Non si potrà inoltre svoltare per via Venturini, ad eccezione dei residenti, muniti di apposito pass Ztl. Questo per allargare la pista ciclabile (sulla sinistra e con due corsie) e il marciapiede (sulla destra). “La riqualificazione – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Giorgio Cisini - si è resa necessaria perché 15mila auto al giorno passano qui e generano pericolo per la città”. Nessuno potrà parcheggiare in questo tratto ad eccezione dei mezzi di carico e scarico merci dei negozi e la fermata dell'autobus verrà spostata nei pressi del liceo scientifico Respighi. La sperimentazione durerà due mesi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Vittorio Emanuele, il 30 aprile parte la sperimentazione

IlPiacenza è in caricamento