Cronaca Cortemaggiore / Via Roma

Cortemaggiore: tenta di rubare in un garage ma una vicina lo fa arrestare

E' stato grazie alla solerzia di una vicina di casa che è stato possibile arrestare un ladro a Cortemaggiore in via Fabrizi. In manette è finito un nigeriano di 23 anni: processato per direttissima ha patteggiato due mesi

I carabinieri a Cortemaggiore (Repertorio)

E' stato grazie alla solerzia di una vicina di casa che è stato possibile arrestare un ladro ieri mattina, 26 agosto, a Cortemaggiore. In manette è finito un nigeriano di 23 anni - I.O. le iniziali - che questa mattina è stato processato per direttissima a Piacenza con l'accusa di tentato furto: difeso dall'avvocato Emanuele Solari del Foro di Piacenza, ha patteggiato una pena di due mesi ed, essendo incensurato, il giudice lo ha rimesso in libertà.

Il fatto è accaduto in via Fabrizi a Cortemaggiore dove una residente, introno alle 11,30, mentre era sul balcone della sua abitazione ha notato lo straniero che di nascosto entrava in un garage del palazzo. La donna ha subito avvertito il 112 segnalando quello che aveva visto e - dato che negli ultimi tempi si sono verificati diversi furti proprio nei box dei palazzi - sul posto è subito arrivata una pattuglia dei carabinieri della stazione di Cortemaggiore che aveva rafforzato il servizio di perlustrazione nella zona appunto per prevenire i furti. «E' importante - dicono i carabinieri - che i cittadini chiamino il 112 non appena notano qualcosa di sospetto, come avvenuto in questo caso».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortemaggiore: tenta di rubare in un garage ma una vicina lo fa arrestare

IlPiacenza è in caricamento