Cronaca Viale Gabriele Rossetti

Oscurano le telecamere per fuggire da carabinieri e metronotte che circondano il magazzino

Fallito nella notte il colpo in una logistica di alta moda a Cortemaggiore: metronotte e carabinieri per due ore hanno circondato il magazzino ma la banda è riuscita a trovare una via di fuga. Otto mesi fa il colpo era andato a segno: i ladri avevano bloccato la strada con grosse catene

Otto mesi fa avevano tirato grosse catene da un’estremità all’altra della strada. Questa volta, per fuggire senza essere presi da metronotte e carabinieri che li avevano circondati, hanno oscurato le telecamere di videosorveglianza. Il colpo che voleva mettere a segno una banda, molto probabilmente di professionisti, è andato in fumo. Nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 maggio è stata presa di mira nuovamente la logistica di alta moda “Traconf” di via Rossetti a Crotemaggiore. Lo scorso settembre il colpo era stato da diverse migliaia di euro: una banda era riuscita a rubare diversi capi di abbigliamento, in particolare vestiti grifati “Dsquared”, prima che arrivassero in forze le pattuglie di Metronotte Piacenza e quelle dei carabinieri di Fiorenzuola, trovando anche modo per guadagnarsi la fuga: diverse catene tirate lungo la strada.

Questa volta la banda non è riuscita nell’intento. Nella notte la centrale operativa di Metronotte Piacenza ha notato, dai monitor delle telecamere di videosorveglianza del magazzino, tre persone nel cortile esterno della logistica. Ha così allertato quattro pattuglie giunte in pochissimi secondi anche da Piacenza e, insieme a loro, altrettante ne sono arrivate dai comandi di Stazione dei carabinieri della Valdarda, con quella del Norm di Fiorenzuola. Militari e guardie giurate hanno circondato l’area: non si sono lasciati scappare nulla, si sono appostati anche nei campi per cercare di bloccare ogni possibile via di fuga. L’intervento movimentato di carabinieri e metronotte è durato almeno due ore quando gli operatori di centrale hanno notato che i malviventi all’interno avevano oscurato le telecamere, senza più riuscire a capire i loro movimenti all’interno del magazzino, per coordinare gli uomini all’esterno. Così forze dell’ordine e guardie giurate sono entrate all’interno del cortile, bloccando i cancelli con le auto di servizio. Grazie anche ad attrezzature tecnologiche hanno perlustrato l’area ma la banda era già riuscita a fuggire e a far perdere le tracce, nonostante all’esterno ci fossero decine di militari: molto probabilmente i ladri professionisti si sono sentiti braccati e capendo che era ormai fallito il colpo, quasi sicuramente studiato nei minimi dettagli, hanno deciso scappare a mani vuote. A nulla hanno portato le ricerche proseguite nelle ore successive nel territorio circostante. Ora le indagini sono in corso da parte dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola.

WhatsApp Image 2021-05-29 at 13.03.47-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oscurano le telecamere per fuggire da carabinieri e metronotte che circondano il magazzino

IlPiacenza è in caricamento