Esplode un petardo durante il corteo della Cgil, denunciato un 42enne

È stato individuato dalla Digos l'uomo che durante il corteo sindacale ha fatto esplodere un grosso petardo. Nei guai anche la tabaccaia del centro che gli ha venduto i botti

I petardi sequestrati dalla Digos

È stato individuato dalla Digos l'uomo che ieri mattina durante il corteo sindacale davanti alla Prefettura ha fatto esplodere all'improvviso un grosso petardo, "causando panico e apprensione tra i manifestanti" ha detto la polizia. E non si tratta di qualcuno che voleva manifestare il proprio dissenso, come inizialmente avrebbe fatto temere questo gesto, ma era uno dei manifestanti. Uno di loro.

È un piacentino di 42 anni che è stato bloccato subito dopo dagli agenti in borghese dopo che alcuni testimoni lo avevano notato mentre accendeva e gettava il botto. Ora dovrà rispondere della violazione di una legge specifica che punisce chi utilizza materiale esplodente all'interno di manifestazioni creando turbamento dell'ordine pubblico. Non solo. Il manifestante nello zainetto aveva altri due petardi uguali a quello esploso e anche uno spinello.

Nei guai però è finita anche una piacentina di 45 anni, che è la titolare del negozio in pieno centro centro dove il piacentino poco prima aveva acquistato i tre petardi, senza porto d'armi o autorizzazione del questore, come previsto per gli ordigni di quarta classe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La titolare infatti, che ha ricevuto subito in negozio la visita della Digos, innanzitutto teneva altri 15 petardi sotto il bancone, come ha spiegato il dirigente Francesco Panetta, invece di custodirli con gli accorgimenti previsti dalla legge. Poi sembra che il materiale non fosse segnato sui registri di carico della merce come imposto dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento