menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le forze dell'ordine al Sushi Wok

Le forze dell'ordine al Sushi Wok

Cuoco cinese ucciso al ristorante di via Passerini, il 4 ottobre l'autopsia

Si svolgerà sabato 4 ottobre l’autopsia sul cadavere del 53enne cuoco cinese ucciso con una coltellata all’interno del ristorante Sushi Wok, in via Passerini, il primo ottobre. Rimane in stato di fermo a Genova il presunto assassino, un 25enne cinese

Si svolgerà sabato 4 ottobre l’autopsia sul cadavere del 53enne cuoco cinese ucciso con una coltellata all’interno del ristorante Sushi Wok, in via Passerini, il primo ottobre. A eseguire l’esame autoptico sarà Luisa Andrello.

Intanto, rimane in stato di fermo a Genova – dove è stato arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile piacentina alcune ore dopo il delitto – il presunto assassino. Si tratta di un cinese di 25 anni. Entro domani dovrebbe essere convalidato l’arresto dell’uomo (ci sono 48 ore di tempo dal momento del fermo) e poi, con probabilità, il giovane sarà trasferito a Piacenza.

Alla base dell’omicidio, ci sarebbe un rapporto teso tra i due, sfociato in una lite e nell’aggressione mortale. Il giovane, secondo i primi riscontri, avrebbe detto di essere stato trattato male dal cuoco ed era costretto a subire angherie sul posto di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento