menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da lunedì 15 prenotazioni per la vaccinazione aperte ai nati dal 1936

Hanno già completato la vaccinazione 7581 piacentini, 17mila quelli che hanno ricevuto almeno la prima dose. L’Ausl si prepara a vaccinare anche a Castello, Fiorenzuola, Bobbio e Bettola

Mentre si sta già facendo la vaccinazione a domicilio degli anziani assistiti a casa, da lunedì 15 febbraio partirà anche a Piacenza la vaccinazione degli ultraottantenni (non assistiti). 

L’Ausl di Piacenza ha fatto sapere che si procederà con la vaccinazione anti-Covid per coloro che sono nati dal 1936 in giù.

O meglio: lunedì 15 si inizieranno a prendere le prenotazioni, martedì 16 verranno somministrate le prime dosi. Nel giro di un paio di settimane verrà aperta la vaccinazione anche per la fascia di età dagli 80 agli 84 anni.

Nei prossimi giorni l’Ausl fornirà tutti i dettagli utili per prenotarsi (cosa che non si può fare in queste ore). «Sconsiglio caldamente – ha spiegato il dg Ausl Luca Baldino - l’opzione di venire agli sportelli dell’azienda direttamente per prenotarsi. Si potrà fare da lunedì 15 contattando il Cuptel della nostra azienda, tramite fascicolo sanitario elettronico o presso le farmacie. I piacentini potranno scegliere la sede vaccinale che preferiscono: un residente di Castelsangiovanni può anche vaccinarsi a Fiorenzuola».

I LUOGHI DI VACCINAZIONE

Attualmente si vaccina, oltre che a domicilio per gli anziani assistiti, solo nel polo di mantenimento pesante nord di Piacenza. Il PalaCastello di Castelsangiovanni sarà il secondo luogo del Piacentino pronto (il 22 febbraio). Poi toccherà a Fiorenzuola il 1 marzo (inizialmente nell’ex macello dove già avvengono i prelievi, poi in uno spazio in affitto lungo la via Emilia). Si vaccinerà anche a Bobbio (in ospedale) e a Bettola (nella sala polivalente sul lungo Nure).

L’AGGIORNAMENTO SUI VACCINI GIA’ SOMMINISTRATI

Nell’ultima settimana l’Ausl di Piacenza ha provveduto a somministrare 450-460 vaccini al giorno di media. «È la capacità massima – spiega Baldino – che possiamo portare avanti con le dosi attualmente a disposizione. Con questa settimana terminiamo di dedicarci agli operatori sanitari.  Fino a ieri, 8 febbraio, sono state somministrate 17.313 dosi. Sono 7581 i piacentini che hanno completato le due dosi.

A-8

B-7

C-6

D-4

E-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Allargare la cava significa più inquinamento per la zona»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento