Cronaca

«Dalla procura un'azione violenta. Usata la forza pubblica in modo spropositato contro il Si Cobas»

Raccolte quasi 200 firme di piacentini pro Si Cobas: «Come cittadini di Piacenza ci sentiamo di prendere parola sulla vicenda che ha visto la questura reprimere il sindacato autonomo. Carlo e Arafat sono sempre stati mossi da ideali di giustizia e altruismo»

«Da domenica 21 marzo  - si legge in una nota - ha iniziato a circolare online un appello promosso da conoscenti dei sindacalisti arrestati, un gruppo di cittadini piacentini “comuni”, non attivisti, non vicini alle lotte del Si Cobas, prima di tutto con l’intento di testimoniare come Carlo e Arafat siano da sempre mossi da ideali di giustizia e altruismo, portati avanti anche pagando pesanti conseguenze personali come in questo caso, nonché di esprimere grande perplessità rispetto ad un’operazione che anche agli occhi del cittadino comune risulta essere sproporzionata e fortemente punitiva. L’appello in pochi giorni è stato firmato più di 150 piacentini». 

«Come cittadini di Piacenza, ci sentiamo  - spiegano - di prendere parola sulla vicenda che ha visto la questura reprimere il sindacato Si Cobas con 29 denunce, 5 divieti di dimora e l'arresto dei due esponenti di spicco del sindacato, Mohamed Arafat e Carlo Pallavicini. Pur non avendo nulla a che vedere con il percorso del Si Cobas, né tantomeno interessi personali ad esso connessi, visto il grande rilievo per la nostra città ci sembra giusto dare seguito agli interventi in supporto dei due arrestati già pubblicati da parte di stimati medici e professori universitari».

«È indubbio che il Si Cobas abbia avuto il merito di far emergere un mondo sommerso, invisibile alla Piacenza “benestante”. In particolare Carlo Pallavicini è stata la figura di congiunzione che ha avuto il merito di collegare queste due città dalle vite parallele, la "città ufficiale" e quella "città sommersa" fatta di sfruttamento e di lotte per i diritti basilari, seconda faccia della medaglia di una città benestante e borghese, che basa però il suo prosperare (possiamo forse definire la logistica l’unico settore trainante della città) su mano d’opera sfruttata. Con questo appello non vogliamo esprimerci nel merito delle singole battaglie o delle modalità con cui esse sono state portate avanti ma rilevare che quello del Si Cobas, dalla prima grande lotta alla TNT circa 10 anni fa fino ad oggi, sia stato un percorso dal bilancio positivo, che ha portato a condizioni di lavoro e di vita più giuste per migliaia di lavoratori, semplicemente facendo emergere comportamenti criminali (caporalato, contratti irregolari) e portando molti lavori a vedere rispettate nei propri contratti le regole che la legge italiana imporrebbe, ma troppo spesso le aziende in questi settori, cercano di non rispettare».

«Dato questo apporto positivo alla società piacentina dell’operato di Carlo, Arafat e del Si Cobas, fa saltare sulla sedia anche noi cittadini comuni un’operazione come quella attuata dalla procura. Un’azione così violenta, che colpisce duramente il sindacato e cerca di tagliargli la testa, più che da operazione di ordine pubblico sa di repressione politica. Non possiamo esprimerci sui motivi profondi di questa scelta, non abbiamo gli strumenti per valutare, ma fa storcere il naso che in una città dove l'ex presidente del Consiglio comunale è stato incarcerato in quanto 'ndranghetista, in cui abbiamo dovuto assistere alla vicenda della Caserma Levante, si usi oggi la forza pubblica in modo così spropositato contro chi è sempre stato mosso da valori di giustizia sociale e sempre con quel timone ha operato. E' per questi motivi che ci troviamo a richiedere a gran voce la fine dei dispositivi repressivi verso il Si Cobas e la più celere liberazione di due persone stimate e, pur nella differenza di ogni visione personale, apprezzate per il loro impegno, come Carlo e Arafat».

Di seguito i nomi delle persone che hanno sottoscritto l'appello pro Si Cobas

1 Alberto Merli
2 Alessandra Reggi
3 Alessandro Binelli
4 Alex Molinari
5 Anagreta Gobbi
6 Andrea Tagliaferri
7 Andrea Zardi
8 Angelo Antozzi
9 Anna Adorno
10 Anna Maria Bongiorni
11 Anna Pavia
12 Antonia Fioruzzi
13 Antonino Rivoli
14 Arianna Carabia
15 Barbara Bosini
16 Beatrice Bosini
17 Benedetti Renzo
18 Camilla Chiodo
19 Camilla Ghirardelli
20

Campominosi Federico

21 Carmen Parenti
22 Chiara Casella
23 Chiara De Ciantis
24 Chiara Luce Breccia
25 Chloè Parisot
26

Clarissa Monica Zehrfeld

27 Clarissa Rossi
28 Claudio Maccagni
29 Clo Passaro
30 Colombi Federica
31 Cristina Cristalli
32 Daniela Di Pasquale
33 Daniele Ciolli
34 Daniele Sacchetti
35 Dario Rigolli
36 Davide Savoia
37 Davide Tosoni
38 Domenico Gerardini
39 Elena Bassi
40 Elena Busca
41 Elena Chia
42 Elena Maria Anelli
43 Elena Murmura MD
44 Elena Savi
45 Eleonora Marcuccio
46 Elhelw Salah
47 Elisabetta Pallavicini
48

Emanuela Schiaffonati

49 Emanuele Maffi
50 Erion Lekaj
51 Ernesto Paskali
52 Ettore Arbasi
53 Eugenio Peralta
54 Federico Maccagni
55 Federico Rattotti
56 Filippo Savi
57 Francesca Ambrosi
58 Francesca Baldini
59 Francesca Manera
60

Francesca Paola Comolli

61 Francesca Puleo
62

Francesca Vittoria Negri

63 Francesco Barbieri
64 Francesco Cammi
65 Francesco Kento
66 Franco Ambrosi
67 Franco Losi
68 Gabriele Chiappini
69 Gabriella Groppi
70 Gaetana Marchi
71 Gaetano Castellano
72 Gerald Hitaj
73 Giada Battistotti
74 Gian Lorenzo Peralta
75 Gianna Arvedi
76 Giorgio Gaiuffi
77 Giulia Angarano
78 Giulia Antozzi
79 Giulia Ripa
80 Giulia Sacchetti
81 Giulia Uracchi
82 Giulio Armanetti
83 Giuseppe Marino
84 Ilaria Castignoli
85 Ilaria Groppi
86 Ilenia D'Auria
87 Irene Ferramondo
88 Irene La Ferla
89 Irina Tenaglia
90 Ivana Parenti
91 Jacopo Gusmeroli
92 Lamberto Breccia
93 Laura Passaglia
94 Leonardo Cabrini
95 Leonardo Casali
96 Leonardo Tedeschi
97 Lila Breccia
98 Lorena Grasso
99 Lorenzo Lunardi
100 Lorenzo Pronti
101 Lorenzo Trevisan
102 Luca Jacoby
103 Luca Ziletti
104 Lucia Catino
105 Lucia Damonti
106 Luciano Formaleoni
107 Luigi Ferrarini
108 Luigi Manera
109 Luigi Pallavicini
110 Luigi Rabuffi
111 Manuela Bruschini
112 Marco Botti
113 Marco Cino
114 Marco Tacconi
115 Marco Tamborlani
116 Margherita Labbe
117

Maria Concetta Petracca

118 Maria Dallavalle
119 Maria Grazia Felice
120 Maria Paola Cassinari
121

Mariagrazia Ponginebbi

122 Mariangelo D'Auria
123 Mark Lekaj
124 Marta Colpani
125 Martina Briccola
126 Martina Leonardi
127 Marzia Del Vecchio
128 Massimo Bertuzzi
129 Massimo Casalini
130 Matteo Boveri
131 Matteo Motta
132 Matteo Provini
133 Mattia Fava
134 Mattia Fogliazza
135 Mattia Mario Mazza
136 Maura Cesena
137 Mauro Bruzzi
138 Michela De Nittis
139 Michele Peralta
140 Michele Riboldi
141 Monica Capurri
142 Morarelli Mauro
143 Morena Contini
144 Nancy Carini
145 Nelly Bocchi
146 Nicola Balordi
147 Nicoletta Grammatico
148 Paolo Baruzzi
149 Paolo Sola
150 Pier Cesare Licini
151 Poggi Rosanna
152 Poggi Rosanna
153 Riccardo Tosoni
154 Roberto Borotti
155 Sabrina Stefili
156 Sara Dallabora
157 Sara Devoti
158 Sara Ziliani
159 Saverio Iacovino
160 Sergio Ardemagni
161 Silvia Benedetti
162 Silvia Biasetton
163 Simone Stefanini
164 Simone Zaltieri
165 Sofia Ghisletti
166 Sonia Benedetti
167 Stanislao Balzamo
168 Stefania Calza
169 Stefania Pinto
170 Stefano Pallavicini
171 Susanna Komesar
172 Tatiana Morelli
173 Teodoro Marcianò
174 Tiziana Piccininno
175 Valentina Araldi
176 Vittorio Dellabianca
177 Vittorio Savini
178 Viviana Pecorella
179 Walter Sfratato
180 Xavier Repetti
181 Xhejn Xhindi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Dalla procura un'azione violenta. Usata la forza pubblica in modo spropositato contro il Si Cobas»

IlPiacenza è in caricamento