rotate-mobile
Cronaca

«Dammi 200 euro altrimenti ti denuncio per stupro»: 40enne nei guai

Si erano conosciuti su Facebook e dopo aver chattato qualche tempo avevano deciso di vedersi. Dopo essersi appartati in auto e consumato, la donna ha chiesto al nuovo amico 200 euro per non denunciarlo per violenza sessuale

Si erano conosciuti su Facebook e dopo aver chattato qualche tempo avevano deciso di vedersi. Protagonisti della vicenda un piacentino di 48 anni e una 40enne di Pavia. Dopo aver bevuto un caffè si erano appartati in auto in un parcheggio e dopo aver consumato un rapporto sessuale, la donna ha detto al 48enne: «Mi hai costretto, dammi 200 euro, altrimenti ti denuncio per violenza sessuale». L'uomo, spaventato, aveva tergiversato e poi il giorno dopo si era rivolto ai carabinieri raccontando quanto gli era accaduto e giurando che si fosse trattato di un rapporto consenziente. I militari della stazione principale di via Beverora hanno avviato le indagini al termine delle quali, il 20 maggio, hanno denunciato la donna per tentata estorsione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Dammi 200 euro altrimenti ti denuncio per stupro»: 40enne nei guai

IlPiacenza è in caricamento