«Dammi 200 euro altrimenti ti denuncio per stupro»: 40enne nei guai

Si erano conosciuti su Facebook e dopo aver chattato qualche tempo avevano deciso di vedersi. Dopo essersi appartati in auto e consumato, la donna ha chiesto al nuovo amico 200 euro per non denunciarlo per violenza sessuale

Si erano conosciuti su Facebook e dopo aver chattato qualche tempo avevano deciso di vedersi. Protagonisti della vicenda un piacentino di 48 anni e una 40enne di Pavia. Dopo aver bevuto un caffè si erano appartati in auto in un parcheggio e dopo aver consumato un rapporto sessuale, la donna ha detto al 48enne: «Mi hai costretto, dammi 200 euro, altrimenti ti denuncio per violenza sessuale». L'uomo, spaventato, aveva tergiversato e poi il giorno dopo si era rivolto ai carabinieri raccontando quanto gli era accaduto e giurando che si fosse trattato di un rapporto consenziente. I militari della stazione principale di via Beverora hanno avviato le indagini al termine delle quali, il 20 maggio, hanno denunciato la donna per tentata estorsione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento