rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Rottofreno / Via Roma

"Dammi i soldi per la droga" e la picchia: madre denuncia il proprio figlio

Una donna di 47 anni ha denunciato ai carabinieri il proprio figlio di 20 dopo mesi di minacce e aggressioni: il giovane, tossicodipendente, chiedeva alla madre soldi per comprarsi la droga. E' stato arrestato nei giorni scorsi

Una donna di 47 anni ha denunciato ai carabinieri il proprio figlio di 20 dopo mesi di minacce e aggressioni. Il giovane, ormai tossicodipendente, nonostante fosse seguito dal Sert, chiedeva continuamente soldi alla madre per comprarsi la droga, quando la donna però ha cominciato a rifiutarsi di consegnare il denaro, il giovane è diventato molto violento. I fatti risalgono a maggio e giugno scorsi e si sono svolti a Rottofreno. 

Il 20enne per mesi  ha minacciato con forbici e coltelli la madre, l'ha insultata e aggredita devastando anche la casa in cui viveva con lei,  ma non solo, all'ennesima richiesta di denaro non accolta, le ha scagliato addosso una computer portatile e in un'altra occasione un piatto, causandole diverse lesioni. La donna ad agosto non ce l'ha più fatta e ha denunciato il proprio figlio ai carabinieri di San Nicolò. I militari lo hanno arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di estorsione, lesioni e maltrattamenti in famiglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi i soldi per la droga" e la picchia: madre denuncia il proprio figlio

IlPiacenza è in caricamento