menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Micheli: “Il Guinness è nostro, il diploma della pizza dei record alla Faggiola”

Il sottosegretario: “Il Guinness che mi è stato consegnato dalle mani del giudice Lorenzo Veltri è nostro e pertanto sarà incorniciato e conservato presso l'azienda La Faggiola di Gariga di Podenzano, sede dell'associazione Settimana Mondiale del Pomodoro”

“Il Guinness della pizza più lunga del mondo è un grande successo di Piacenza, perchè due delle tre realtà che hanno chiesto di misurarsi con il record e hanno vinto la sfida, la Settimana Mondiale del Pomodoro a Expo e l'azienda La Pizza più uno, sono piacentine. Per questo il diploma del nuovo primato di 1 chilometro e 595 metri sarà conservato alla Faggiola”.

Il giorno dopo l'evento clou della Settimana Mondiale del Pomodoro a Expo, il Sottosegretario all'Economia Paola De Micheli, presidente dell'associazione promotrice e vincitrice, sottolinea il valore dell'impresa affrontata, che ha avuto un'eco non solo nazionale, ma anche planetaria. Infatti i media di tutti i continenti hanno dedicato a questo evento ampio spazio. “Quando abbiamo pensato di battere – afferma – il Guinness della pizza più lunga del mondo e di riportarlo in Italia, cercavamo una grande impresa per promuovere in tutto il mondo il pomodoro italiano, il nostro paese e le sue eccellenze alimentari, attraverso il piatto più conosciuto e diffuso”.

“La pizza non è solo – prosegue – sinonimo di qualità italiana, ma anche di prodotti agroalimentari di assoluta eccellenza. Il pomodoro è uno dei suoi ingredienti fondamentali e la nostra provincia è uno dei distretti agricoli e di trasformazione più importanti d'Italia. Per questo sono orgogliosa che Piacenza, attraverso l'azienda La pizza più Uno di Sante Ludovico, i soci locali della della Settimana Mondiale con i nostri sponsor, che hanno sostenuto la sfida del Guinness, abbia avuto uno ruolo da protagonista”. “Ritengo doveroso ringraziare a nome di tutti i vincitori del Guinness tutti gli sponsor i collaboratori che hanno reso possibile questa entusiasmante impresa”. “Ho sempre sostenuto che il comparto agroalimentare – aggiunge – sia fondamentale per il rilancio della nostra economia e per far crescere di nuovo l'occupazione, e la filiera piacentina del pomodoro per molti aspetti costituisce un modello di organizzazione e innovazione per altri settori, per questo abbiamo attivato tante iniziative di promozione e sostegno e continueremo nei prossimi mesi. Perché in questo settore possiamo investire per crescere e creare lavoro”.

“Il Guinness che mi è stato consegnato – conclude – dalle mani del giudice Lorenzo Veltri è nostro e pertanto sarà incorniciato e conservato presso l'azienda La Faggiola di Gariga di Podenzano, sede dell'associazione Settimana Mondiale del Pomodoro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento