Delegazione di Togliattigrad in visita nella nostra realtà produttiva e turistica

Visita a Palazzo Farnese e a Confapindustria per la delegazione russa presente oggi in città

E’ iniziato con l’incontro in uno dei “cuori pulsanti” dell’economia piacentina, CONFAPI Industria, la visita di una delegazione russa proveniente da Togliattigrad, per un tour organizzato dal dottore agronomo Michele Maffini, in collaborazione con Thomas Pagani, il presidente dell’associazione “La Valtidone” Valentino Matti e con il supporto del Console onorario della regione di Samara Gianguido Breddo presente all’incontro e che ha portato i saluti del piacentino Vittorio Torrembini presidente di GIM Impresa (oggi Confindustria Russia), associazione degli industriali di Mosca, a sottolineare quanto sia radica la presenza in quella nazione delle nostre realtà produttive.

La visita avviene proprio per consolidare un rapporto già sancito lo scorso anno  con un protocollo d’intesa tra la città di Piacenza e la città di Togliatti, con lo scopo di una fattiva collaborazione che preveda scambi culturali tra le due città in varie forme e sviluppo del turismo reciproco. Inoltre si punta ad uno scambio di informazioni relative allo sviluppo socio-economico delle rispettive regioni e risultati di studi, in conformità con la legislazione in vigore nel territorio di ciascuna delle parti. Si mira ad un coinvolgimento delle organizzazioni commerciali pubbliche e private per la realizzazione di progetti comuni e alla promozione delle competenti organizzazioni pubbliche e private in materia di cooperazione.
Il direttore di Confapindustria Piacenza Andrea Paparo ha ribadito come questa organizzazione, diffusa su tutto il territorio nazionale, rappresenti il meglio del made in Italy, con due capisaldi rappresentati dai settori metalmeccanico ed agro-industriale e che comprende con le 250 imprese associate, anche il chimico, l’edilizia, l’informatica, la grafica, i trasporti, i servizi alle industrie con Piacenza MecGroup, progetto rivolto ai mercati esteri e Pomorete, la prima filiera italiana del pomodoro “che si occupa, come ha spiegato il responsabile Gabriele Zanelli, di ogni “anello” del comparto, dalla “terra alla tavola”.

visita Delegaz Togliatti_19-2 visita Delegaz Togliatti_18-2

Businnij Alexey, Primo Vice Sindaco e capo della delegazione, ha ribadito quanto il suo territorio (di cui ha evidenziato le ottime potenzialità economiche e le realtà consolidate come le industrie automobilistiche, chimiche e meccaniche) sia profondamente legato alla realtà italiana, alla sua cultura ed allo stile del “bel paese”. “Una realtà- ha poi spiegato il console Breddo- dove le tasse sui redditi sono molto basse; niente dogane; insomma il meglio che si possa desiderare per investire all’estero in una realtà già ben consolidata per l’Italia.

Una città moderna, Togliattigrad, che vuol crescere armonicamente; non a caso il prossimo anno vi si organizzerà una conferenza internazionale dedicato alle città del futuro di cui ha esteso l’invito a partecipare nel successivo incontro che si è svolto presso Palazzo Farnese con la partecipazione dell’assessore alla Cultura Tiziana Albasi.

Russi2Confapi-2 visita Delegaz Togliatti_07-2

Con il vice sindaco erano presenti Tonkovidova Natalia, Vice Capo del Dipartimento della Cultura, Pavelyeva Natalya, Vice Capo dipartimento relazioni internazionali e interregionali del municipio, Burobina Tatiana, Presidente dell'Istituto di Cultura Italiana della Regione del Volga; Smirnov Ivan, Capo del dipartimento di Gestione comune di Togliatti; Senciv Artem, professionista settore culinario e Loginov Alexey, dirigente d'azienda di una industria alimentare dolciaria che ha conosciuto, presso CONFAPI il “collega” piacentino Bardini. E’ insomma giunto il momento, come ha sottolineato il console Breddo, che le due città passino dalla firma di protocolli a piani operativi culturali e commerciali.

La visita iniziata a Milano Expo e con un incontro presso il comune di Castelvetro dove sono stati ricevuti dal sindaco Luca Quintavalla, proseguirà con un tour tra le bellezze monumentali di Piacenza, quindi l’incontro con alcune realtà produttive di eccellenza come il Salumificio “San Carlo” e la Cantina Val Tidone con degustazione piatti tipici, Nel pomeriggio di venerdì la visita al Castello Rocca d’Olgisio, quindi la cena di Gala presso l’Agriturismo A.M.A di Vigolzone. Sabato la visita al caseificio di formaggio Grana Padano “Agri Piacenza Latte” a Cortemaggiore, alla cantina vitivinicola “Tenuta il Rintocco” in loc. Cortina di Alseno; quindi il suggestivo borgo di Castell’arquato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento