rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Delitto del trolley, confermato l'ergastolo anche per Gianluca Civardi

La corte di Cassazione ha reso definitiva la condanna all'ergastolo con isolamento diurno per sei mesi, a Gianluca Civardi, accusato insieme all'amico Paolo Grassi di aver ucciso e smembrato il professore Adriano Manesco il 7 agosto 2014 a Milano

Omicidio del trolley. La corte di Cassazione ha reso definitiva la condanna all'ergastolo con isolamento diurno per sei mesi, a Gianluca Civardi, accusato insieme all'amico Paolo Grassi di aver ucciso e smembrato il professore Adriano Manesco il 7 agosto 2014 a Milano. I due piacentini tre anni fa si erano presentati nell'appartamento del docente e dopo qualche ora lo avevano ucciso a coltellate, non riuscendo a strangolarlo. Successivamente lo avevano fatto a pezzi nascondendo le parti del  corpo in due trolley che avevano poi buttato in un cassonetto a Lodi. Una volta a Piacenza i due erano stati controllati dalla polizia in via Nasalli Rocca mentre stavano cercando di disfarsi di alcuni indumenti sporchi di sangue. Civardi, condannato all'ergastolo sia in primo grado sia in appello, aveva presentato ricorso in Cassazione chiedendo che non gli venisse contestata l'aggravante della crudeltà. La richiesta è stata respinta, e la condanna resa definitiva: la Corte ha escluso che i due abbiano agito in quel modo perché presi dal panico, come aveva sostenuto la difesa. Grassi è già stato condannato alla stessa pena del complice. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto del trolley, confermato l'ergastolo anche per Gianluca Civardi

IlPiacenza è in caricamento