rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Dichiarazioni e autocertificazioni Imu: ora si presentano al Quic di via Beverora

Da lunedì 9 giugno, le dichiarazioni e le autocertificazioni Imu per godere dell'aliquota agevolata per gli affitti ed i comodati si presenteranno presso gli sportelli polifunzionali Quic di via Beverora

Da lunedì 9 giugno, le dichiarazioni e le autocertificazioni Imu per godere dell’aliquota agevolata per gli affitti ed i comodati si presenteranno presso gli Sportelli Polifunzionali (Quic) di Via Beverora. Si aggiungono così altri servizi a quelli già numerosi lavorati dagli sportelli polifunzionali, consentendo al cittadino di avere sempre più un unico punto di contatto con l'Amministrazione comunale.

L'obiettivo dichiarato è quello di semplificare ed offrire servizi sempre più efficienti anche in termini di accessibilità nella consegna delle istanze dei cittadini, potendo contare sulla multicanalità (fax, mail, sportelli, web) e su una gestione anche degli appuntamenti, novità introdotta nello scorso mese di novembre e che ha avuto un riscontro altamente positivo di tutti coloro che, per varie ragioni, desiderano ottimizzare al massimo i tempi di permanenza presso gli uffici comunali.

Gli sportelli del QUIC – Sportelli Polifunzionali (Viale Beverora, 57 - piano terra) sono aperti tutti i giorni dal lunedì al sabato e osservano i seguenti orari:
lunedì, martedì (su appuntamento) e giovedì dalle 8,15 alle 17,00; mercoledì e venerdì dalle 8,15 alle 13,30; sabato (su appuntamento) dalle 8,15 alle 12,15.

Per fissare un appuntamento è possibile utilizzare tre diverse modalità: telefonando allo 0523/492.492, presentandosi di persona allo sportello del QUIC o dell'URP di Piazza Cavalli, utilizzando la piattaforma online presente sul sito www.comune.piacenza.it.

In caso di presentazione delle autocertificazioni tramite fax o e-mail, i riferimenti sono: fax. 0523/492558 - email: u.imu@comune.piacenza.it.
Sia le autocertificazioni che le dichiarazioni IMU, pertanto, non dovranno più essere consegnate presso gli uffici del Servizio Entrate.
Al fine di agevolare la presentazione delle autocertificazioni e dichiarazioni IMU da parte degli studi professionali e dei CAAF, gli stessi potranno effettuare la consegna dei moduli il martedì mattina al QUIC, previa prenotazione dell’appuntamento da effettuarsi secondo le modalità indicate in precedenza. 
Si ricorda che occorre presentare le autocertificazioni IMU per godere delle seguenti aliquote agevolate:
0,76% (nel caso di immobili di proprietà di persone fisiche locati a canone libero a soggetti che vi risiedono e vi dimorano)
0,40% (nel caso di immobili di proprietà di persone fisiche locati a canone concordato a soggetti che vi risiedono e vi dimorano, o a studenti universitari e lavoratori non residenti) 
0,72% (nel caso di un solo immobile di proprietà di persone fisiche concesso in comodato gratuito a parenti entro il secondo grado che vi risiedono e vi dimorano).

Si ricorda che la scadenza di presentazione delle autocertificazioni è variata rispetto all’anno 2013: non più a 90 giorni dal verificarsi dell’evento, ma entro la scadenza del saldo di imposta (16 dicembre).

Per il 2014, nel caso di contratti di locazione a canone libero, il contribuente potrà godere del beneficio dell’aliquota ridotta dello 0,76% per un solo immobile locato. Nel solo caso di variazione dei dati concernenti l’immobile locato ad aliquota ridotta, occorrerà presentare autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, entro la scadenza del saldo di imposta.

Si avvisa, inoltre, che dal mese di giugno, all’atto della presentazione presso il QUIC della domanda di cambio di residenza, il richiedente dovrà produrre, oltre alla documentazione necessaria per la domanda stessa, anche  il modello di dichiarazione TARI (tributo sui rifiuti) – utenze domestiche, al fine dell’acquisizione dei dati necessari, compresi quelli catastali, per l’invio degli avvisi di pagamento del tributo.
Questa nuova procedura rientra nell'ambito del progetto di semplificazione fortemente voluto dall'Amministrazione comunale, grazie al quale i cittadini, come in questo caso, non devono più consegnare la dichiarazione a IREN, ma possono provvedere direttamente depositando entrambe le richieste agli sportelli del QUIC.

Tutta la modulistica è disponibile presso la sede di Via Beverora e sul sito istituzionale dell'Ente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dichiarazioni e autocertificazioni Imu: ora si presentano al Quic di via Beverora

IlPiacenza è in caricamento