Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Farnesiana / Via Marinai D'Italia

«Discarica a cielo aperto, spaccio nei garage e degrado: ci hanno di nuovo abbandonato»

I residenti di via Marinai sollecitano l'amministrazione comunale e le forze dell'ordine: «Abbiamo bisogno di controlli»

Pochi bidoni della spazzatura che non bastano per 24 famiglie, auto che sfrecciano sia di giorno sia di notte, sotterranei accessibili a tutti perché senza cancelli e quindi frequentati da pusher e anche prostitute. I residenti di via Marinai d'Italia tornano a farsi sentire e reclamano più attenzione: «Aspettiamo ancora le telecamere promesse e invece nella zone ci sono sempre troppi pochi controlli. Il quartiere è problematico, ne siamo consapevoli ma proprio per questo motivo serve più cura da parte dele istituzioni e delle forze dell'ordine». 

«Chiediamo - dicono - se possibile l'installazione di un secondo dosso nelle via: tante le auto che non rispettano i limiti di velocità nei pressi dell'attraversamento pedonale che poi conduce al parco frequentato da tanti bambini, ma anche l'aggiuta di bidoni per la spazzatura per i civici 7, 9, 11 e 15  perché per 24 nuclei famigliari e una raccolta bisettimanale ci ritroviamo sempre ua discarica a cielo aperto davanti a casa». E ancora: «Nonostante l'accordo tra Acer e Protezione Civile per cui si sarebbero dovuti svolgere pattugliamenti a piedi questi sono avvenuti raramente. Nelle ore serali e notturne vista l'assenza dei cancelli alle rampe di accesso  dai sotterranei dove ci sono garage entra chiunque a fare i propri comodi: c'è chi spaccia chi bivacca e abbiamo notato alcuni episodi di prostituzione. Battiamo un colpo all'amministrazione comunale». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Discarica a cielo aperto, spaccio nei garage e degrado: ci hanno di nuovo abbandonato»

IlPiacenza è in caricamento