menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Spariscono gli assegni dagli uffici: denunciata la donna delle pulizie

Ricettazione, nei guai una macedone di 50 anni accusata di aver rubato assegni nell'azienda dove faceva le pulizie e di averli incassati: è stata scoperta e denunciata dai carabinieri di San Giorgio

Accusata di aver rubato assegni nell'azienda dove faceva le pulizie e poi di averli anche incassati in banca: ma è stata scoperta. Nei guai una 50enne macedone che, al termine delle indagini, è stata denunciata per ricettazione. La donna, impiegata in una società che si occupa di pulizie in grosse aziende, si sarebbe impossessata, durante il lavoro, di otto assegni di una ditta di elettronica piacentina. Secondo i carabinieri sarebbe anche riuscita a incassare il denaro, circa 4mila euro in tutto, ma i titolari quando si sono accorti del furto di un totale di 13 assegni si sono rivolti ai carabinieri di San Giorgio che sono risaliti alla straniera con alcuni accertamenti bancari. Fino ad allora, non risultando gli assegni, per la banca risultava tutto regolare. Il titolare, la settimana scorsa, si è accorto dell'ammanco negli uffici e si è rivolto ai carabinieri di San Giorgio, dove è residente, che, in contatto con la banca, hanno bloccato la donna proprio mentre allo sportello di un istituto di credito in città stava per incassare l'ultimo assegno. Portata in caserma è stata denunciata per ricettazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento