Dormiva con la testa sul volante in A1, nel baule quasi sette etti di hascisc: arrestato

Un 38enne originario di Taranto e residente a Brescia è stato arrestato dagli agenti della Polstrada di Guardamiglio per detenzione di droga ai fini di spaccio. L'uomo è stato controllato nella tarda serata del 28 agosto in una piazzola di sosta dell'A1 all'altezza di Cadeo

Gli agenti e la droga

Un 38enne originario di Taranto e residente a Brescia è stato arrestato dagli agenti della Polstrada di Guardamiglio per detenzione di droga ai fini di spaccio perché trovato in possesso di quasi sette etti di hascisc. L'uomo è stato controllato nella tarda serata del 28 agosto in una piazzola di sosta dell'A1 all'altezza di Cadeo. I poliziotti hanno trovato un'auto ferma al chilometro 66 e si sono fermati e hanno trovato l'uomo riverso al posto di guida con la testa sul volante: dormiva. Aveva ancora attaccata la cintura di sicurezza e le chiavi erano nel quadro. Dopo aver bussato ripetutamente al finestrino il 38enne, frastornato, si è svegliato dichiarando di aver avuto un colpo di sonno e di essersi fermato a riposare. Dai controlli con la centrale è emerso che alle spalle aveva diversi precedenti penali per detenzione di droga e posseso di armi clandestine. I poliziotti a quel punto hanno perquisito l'auto trovando nel baule nove panetti di hascisc per un totale 689 grammi. E' stato arrestato, portato prima in questura a Lodi e poi alle Novate su disposizione del pm. L'auto, una Fiat Punto, è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento