rotate-mobile
Cronaca / Alseno

Doveva scontare oltre un anno di pena per frode, arrestato

Il bilancio dei controlli degli ultimi due giorni dei carabinieri di Piacenza, Bobbio e Fiorenzuola: anche una denuncia per guida in stato di ebbrezza e una per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato

Doveva scontare la pena di un anno e tre mesi per frode in concorso, dopo la condanna del Tribunale di Bergamo. Ad arrestare un 36enne straniero sono stati i carabinieri di Vernasca, nel corso di un posto di controllo ad Alseno. Nella mattinata di lunedì 2 maggio l’uomo è stato controllato quale passeggero a bordo di un’autovettura condotta da un connazionale. Dopo gli accertamenti i militari hanno scoperto la condanna a suo carico e lo hanno portato al carcere delle Novate di Piacenza.

È solo uno degli esiti dei controlli degli ultimi due giorni, effettuati dai carabinieri delle Compagnie di Piacenza, Bobbio e Fiorenzuola, nei luoghi di aggregazione e sulle principali vie di comunicazione. «Obbiettivi primari sono stati l’identificazione di soggetti di interesse operativo, la prevenzione e repressione dei reati in genere, in materia di circolazione stradale con particolare riferimento alla guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti, nonché in materia di uso personale di droghe» - si legge in una nota dell’Arma.

Nel bilancio dei controlli anche una denuncia per guida in stato di ebbrezza e una per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. Nel primo caso è stato un 69enne a finire nel mirino dei controlli dei carabinieri del Radiomobile di Bobbio. È stato fermato ad un posto di controllo a Pianello e i militari hanno notato subito che era sotto l’effetto di alcol. È stato sottoposto ad accertamento con etilometro, risultando positivo con un valore di oltre due volte al limite consentito. Così i carabinieri lo hanno denunciato per guida sotto l’effetto di alcol, ritirandogli anche la patente di guida. Nell’altro caso, invece, a Spettine di Bettola i militari dell’Arma hanno denunciato un 21enne senza fissa dimora, perché irregolare nel territorio italiano. Era sprovvisto di permesso di soggiorno ed è stato accompagnato presso gli uffici della Questura di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doveva scontare oltre un anno di pena per frode, arrestato

IlPiacenza è in caricamento