menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO WEB

FOTO WEB

"Droga dello stupro" recapitata a casa: 53enne piacentino arrestato

Si è fatto recapitare a casa un pacco contenente un chilo e mezzo di Gbl, più conosciuta con il nome di "droga dello stupro". Nei guai è così finito un 53enne piacentino che è stato arrestato dalla Finanza di Varese

Si è fatto recapitare a casa un pacco contenente un chilo e mezzo di Gbl, più conosciuta con il nome di "droga dello stupro". Nei guai è così finito un 53enne piacentino che ora si trova ai domiciliari, perché affetto da Hiv. E' accusato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze psicotrope. L'uomo aveva ordinato legalemente questa sostanza on line dalla Spagna, paese che come la Polonia non ha ancora inserito la Gbl nella liste delle sostanze vietate, ma il suo pacco è stato intercettato dalla Guardia di Finanza all'aeroporto di Malpensa durante un controllo. I militari hanno lasciato che il pacco arrivasse a destinazione e un finto corriere, che in realtà era un finanziere, ha affettuato la consegna. I militari avendo quindi la conferma che il 53enne avesse effettivamente ordinato la droga, lo hanno arrestato. 

L'operazione delle fiamme gialle di Varese coordinate dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, in particolare dai pm Nadia Calcaterra, Rosaria Stagnaro e Nicola Rossato, oltre al sequestro di varie spedizioni di gbl, in tutto 8 kg da febbraio ad oggi, ha portato all'arresto del piacentino e alla denuncia di un 37enne di Foggia e di altre 7 persone residenti principalmente nelle provincie di Milano, Foggia e Palermo. 

Il gamma-butirrolattone (Gbl), comunemente detto "droga dello stupro" è utilizzato come solvente industriale per la produzione di plastica e pesticidi. Una volta assunto, viene metabolizzato dall'organismo determinando effetti simili all'ecstasy. Agisce sui freni inibitori in trenta minuti e causa anche amnesie. La vittima designata non si accorge di niente perché è insapore e inodore e una volta finito l'effetto non si ricorda nulla di quanto potrebbe essere successo. Questo tipo di droga spesso, riferiscono le forze dell'ordine, viene utilizzato in festini hard. (Fonte Agenzie)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento