rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Borghetto

«Spaccio per mantenere mio figlio», arrestato padre di 38 anni

Blitz della squadra mobile nell'abitazione di un pregiudicato italiano di 38 anni in via Borghetto. Trovati due etti e mezzo di hascisc. La polizia: «Gestiva lo spaccio in piazza Cittadella». Ora è ai domiciliari

«Ho bisogno di spacciare per mantenere mio figlio e pagare gli alimenti alla mia ex moglie». E' quello che un uomo italiano di 38 anni ha raccontato agli agenti della squadra mobile che lo hanno arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti. Nella sua abitazione di via Borghetto la polizia ha trovato due etti e mezzo di hascisc. «Gestiva un giro di spaccio nella zona di piazza Cittadella» spiega il commissario Stefano Vernelli, dirigente della squadra mobile di Piacenza.

Padre arrestato per droga © IlPiacenza

Il 38enne era già stato arrestato per lo stesso motivo nel 2008. All'epoca la polizia gli aveva trovato due etti di hascisc. «Sospettavamo che avesse ripreso di recente con la sua attività di spaccio» spiegano in questura.Gli agenti in borghese si sono messi quindi a pedinare il 38enne, scoprendo che incontrava diversi giovani nella zona di piazza Cittadella. L'altro pomeriggio gli agenti lo hanno bloccato mentre usciva di casa con in tasca una dose di hascisc che probabilmente stava per consegnare a qualche cliente che lo attendeva in strada.

Perquisendo la sua abitazione sono saltati fuori due etti e mezzo di hascisc oltre al materiale necessario per il confezionamento delle dosi e a quattrocento euro in contanti che probabilmente sono il provento dello spaccio. Proprio i soldi che gli servivano per pagare gli alimenti alla ex moglie. L'uomo, convalidato l'arresto, ora si trova agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Spaccio per mantenere mio figlio», arrestato padre di 38 anni

IlPiacenza è in caricamento