Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Due etti di marijuana nella manica del cappotto, in manette insospettabile piacentino

Lo hanno tenuto d'occhio per giorni e quando hanno capito che poteva avere della droga in casa sono entrati in azione. I poliziotti della squadra mobile hanno arrestato un 19enne piacentino incensurato. In casa aveva due etti di "erba" e un bilancino

Lo hanno tenuto d'occhio per giorni e quando hanno capito che poteva avere della droga in casa sono entrati in azione. Ci hanno visto giusto gli uomini della sezione antidroga della squadra mobile guidati dal dirigente Serena Pieri, che il 20 luglio hanno arrestato con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio un 19enne piacentino. Il giovane, incensurato che vive con i genitori nella prima periferia della città, è ora alle Novate in attesa dell'interrogatorio di garanzia. I poliziotti lo hanno seguito e hanno notato movimenti strani e il 20 luglio hanno perquisito l'abitazione con l'ausilio di una unità cinofila della guardia di finanza. Nella manica di un cappotto nell'armadio hanno trovato due etti di marijuana essicata, mentre in un bidone un bilancino di precisione, oltre a decine di ritagli di cellophane con i quali, secondo gli inquirenti, il giovane confezionava le dosi da vendere. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due etti di marijuana nella manica del cappotto, in manette insospettabile piacentino

IlPiacenza è in caricamento