«Due ore per raggiungere Piacenza da Cariseto, ma la strada alternativa è allucinante»

Elena Leleni è una pendolare dall’Alta Valtrebbia alla città, dopo aver scelto di vivere nella frazione di Cerignale: «Potrei ri-trasferirmi a Piacenza, non mi sento sicura a percorrere quella strada in inverno»

Ponte Lenzino

Un’ora al giorno in più di auto per coloro che dall’Alta Valtrebbia devono raggiungere Piacenza e fare ritorno a casa. Tra questi c’è anche Elena Leleni, che lavora in uno studio odontotecnico nel centro storico di Piacenza, ma vive a Cariseto, frazione del comune di Cerignale. «Sono nata a Piacenza – spiega lei stessa - e ho sempre vissuto in città. Poi nel 2016 con il mio compagno ho preso la decisione di andare a vivere a Cariseto. Da quattro anni viviamo lì, è stata una scelta dettata da ragioni personali. Le primissime volte mi è pesato fare avanti-indietro lungo la Statale 45, poi mi sono abituata».

Quanto ci vuole da Cariseto per raggiungere il posto di lavoro? «Prima un’ora e mezza. Con il crollo di Ponte Lenzino ci ho messo due ore. Ma ha ragione il sindaco di Cerignale Massimo Castelli nel dire che il primo tratto della strada alternativa è “allucinante”. Avvallamenti in mezzo alla strada, buchi, dossi. L’ho fatta anche tornando a casa alla sera, quando c’è buio, ed è inquietante. E non siamo ancora in inverno…Voglio proprio vedere come si può percorrere quella strada con la neve o con il ghiaccio, che è già malmessa così di suo».

Elena sta valutando il da farsi. «Potrei anche ri-trasferirmi a Piacenza, il crollo di Ponte Lenzino ha rivoluzionato una routine consolidata». «Non ho un’auto 4x4 – aggiunge - e mi inqueta anche il fatto che i mezzi di colui si occupa della pulizia della strada che va da Cariseto alla Statale 45 siano rimasti al di là del ponte crollato, a Rovaiola. Speriamo che ci sia qualcun altro che faccia questi interventi, ma il quadro non è per niente rassicurante». Elena è una dei tanti lavoratori dell’Alta Valtrebbia costretta a ripensare le proprie giornate dopo il crollo di ponte Lenzino. «Ma non si può proprio intervenire – chiosa - e arrivare a una soluzione prima dei sei mesi annunciati?».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento