Cronaca

«Due ore per raggiungere Piacenza da Cariseto, ma la strada alternativa è allucinante»

Elena Leleni è una pendolare dall’Alta Valtrebbia alla città, dopo aver scelto di vivere nella frazione di Cerignale: «Potrei ri-trasferirmi a Piacenza, non mi sento sicura a percorrere quella strada in inverno»

Ponte Lenzino

Un’ora al giorno in più di auto per coloro che dall’Alta Valtrebbia devono raggiungere Piacenza e fare ritorno a casa. Tra questi c’è anche Elena Leleni, che lavora in uno studio odontotecnico nel centro storico di Piacenza, ma vive a Cariseto, frazione del comune di Cerignale. «Sono nata a Piacenza – spiega lei stessa - e ho sempre vissuto in città. Poi nel 2016 con il mio compagno ho preso la decisione di andare a vivere a Cariseto. Da quattro anni viviamo lì, è stata una scelta dettata da ragioni personali. Le primissime volte mi è pesato fare avanti-indietro lungo la Statale 45, poi mi sono abituata».

Quanto ci vuole da Cariseto per raggiungere il posto di lavoro? «Prima un’ora e mezza. Con il crollo di Ponte Lenzino ci ho messo due ore. Ma ha ragione il sindaco di Cerignale Massimo Castelli nel dire che il primo tratto della strada alternativa è “allucinante”. Avvallamenti in mezzo alla strada, buchi, dossi. L’ho fatta anche tornando a casa alla sera, quando c’è buio, ed è inquietante. E non siamo ancora in inverno…Voglio proprio vedere come si può percorrere quella strada con la neve o con il ghiaccio, che è già malmessa così di suo».

Elena sta valutando il da farsi. «Potrei anche ri-trasferirmi a Piacenza, il crollo di Ponte Lenzino ha rivoluzionato una routine consolidata». «Non ho un’auto 4x4 – aggiunge - e mi inqueta anche il fatto che i mezzi di colui si occupa della pulizia della strada che va da Cariseto alla Statale 45 siano rimasti al di là del ponte crollato, a Rovaiola. Speriamo che ci sia qualcun altro che faccia questi interventi, ma il quadro non è per niente rassicurante». Elena è una dei tanti lavoratori dell’Alta Valtrebbia costretta a ripensare le proprie giornate dopo il crollo di ponte Lenzino. «Ma non si può proprio intervenire – chiosa - e arrivare a una soluzione prima dei sei mesi annunciati?».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Due ore per raggiungere Piacenza da Cariseto, ma la strada alternativa è allucinante»

IlPiacenza è in caricamento