E' ai domiciliari ma evade per giocare a pallone, 20enne arrestato

E' ai domiciliari ma la passione del calcio lo fa evadere, e arrestare. Nei guai un 20enne ecuadoriano di Travo. Il giovane, con alcuni precedenti alle spalle, è ai domiciliari in attesa del processo che lo vede imputato per spaccio

E' ai domiciliari ma la passione del calcio lo fa evadere, e arrestare. Nei guai un 20enne ecuadoriano di Travo. Il giovane, con alcuni precedenti alle spalle, è ai domiciliari in attesa del processo che lo vede imputato per spaccio: poco tempo fa i carabinieri lo avevano arrestato in città con 20 grammi di hascisc. Nel pomeriggio del 19 marzo i militari, durante il consueto controllo non lo hanno trovato a casa. Poco dopo lo hanno sorpreso mentre giocava a pallone con alcuni amici. Il 20enne è stato quindi arrestato per evasione. Difeso dall'avvocato Emanuele Solari, è comparso nella mattinata del 20 marzo in tribunale per la direttissima davanti al giudice Gianandrea Bussi e al pm Monica Bubba. Il giudice ha disposto i domiciliari, il processo è stato rinviato a luglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento