Edilizia irregolare: il primato emiliano di Piacenza

Fra le province emiliane, Piacenza è seconda dietro Bologna per abusivismo edilizio. Sono state rilevate ben 14.268 particelle irregolari, sconosciute al catasto. In tutta Italia, sarebbero un milione e mezzo, lo rilevano le Agenzie del territorio. Qualcuna di esse, si può ancora sanare

Solo Bologna batte Piacenza nella “gara” sull'abusivismo edilizio. Secondo le cifre diffuse dal quotidiano economico finanziario Il Sole 24 Ore, nel 2008 sono state rilevate in città bel 14.268 particelle (non unità vere e proprie e ciò rincuora), delle quali al catasto non c'è traccia. Per fare un paragone di dati, all'inizio del 2007, le irregolarità “censite” erano a quota 9 mila.

Un territorio vasto, quello piacentino, soprattutto nella fascia collinare e appenninica. Questo dato potrebbe in qualche senso giustificare il numero delle irregolarità, che rimane comunque elevato. Certo, non si tratta di vere e proprie costruzioni, tirate su in modo abusivo di sana pianta, ma spesso ad essere fuorilegge, sono un giardino, un cortile, la rimessa per l'auto: piccoli ampliamenti di edifici esistenti e regolarmente denunciati.
14 mila le particelle irregolari, fra queste anche qualche terreno agricolo

Per i tecnici dell'Agenzia del territorio, infatti, le reali infrazioni al catasto si riducono di molto: sarebbero 4 mila quelle irregolari nel vero senso della parola. Perchè, spesso, dicono in tecnici, l'ombra di una tettoia in fotografia, fa presupporre una irregolarità che invece non c'è. Alcune delle particelle abusive possono essere sanate presso l'Agenzia del territorio.

In totale, in Italia, sono un milione e mezzo le particelle non denunciate al catasto, cioè abusive. Dato parziale, del resto, perchè all'appello mancano ancora alcune province dove il fenomeno è particolarmente esteso: Agrigento e alcune province della Calabria. Per il momento, la palma nera dell'abusivismo, va a Salerno: 93.389 le particelle abusive rilevate.

Oggi poi, grazie alle moderne tecniche di rilevazione e censimento, ottenute incrociando le fotografie aeree con le mappe del catasto, è  possibile ottenere una mappa dettagliata e veritiera dei terreni provinciali.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento