Elezioni, Confedilizia: "Ecco le risposte dei candidati a sindaco"

Confedilizia Piacenza rende pubbliche le risposte dei candidati sindaci su alcuni importanti temi per la proprietà

L’Associazione proprietari di casa di Piacenza ha reso note le risposte pervenute relativamente al questionario inviato dall’organizzazione a tutti i candidati a sindaco nelle elezioni di domenica. Si chiedeva anzitutto – da parte della locale Confedilizia – se il candidato si impegnasse ad istituire (o a confermare, se già in essere) aliquote agevolate IMU-TASI per gli immobili in locazione. Hanno risposto affermativamente Stefano Lucchini (candidato a Rottofreno), Laura Ruscio (Gropparello), Giorgio Vincenti (Gropparello), Giampietro (Ninetto) Comolli (Gazzola), Simone Maserati (Gazzola), Romeo Gandolfi (Fiorenzuola), Arrigo Maestri (Agazzano), Mattia Cigalini (Agazzano), Maurizio Cigalini (Agazzano). Ha risposto negativamente Domenico Siciliano (Rottofreno) e pure Angelo Cardis (Cadeo). Non hanno risposto (ed assunto impegni al proposito) tutti gli altri candidati sindaco. La seconda domanda chiedeva di sapere se il candidato si impegnasse a confermare le riduzioni tariffarie TARI già esistenti ed a prevedere riduzioni per altri casi (abitazioni con unico occupante, abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo). Hanno risposto affermativamente i candidati Lucchini, Cardis, Ruscio, Vincenti, Comolli, Maserati, Gandolfi, Maestri, Matteo Cigalini, Maurizio Cigalini. Ha risposto negativamente Siciliano. La terza domanda ineriva il Consorzio di Bonifica. Quest’ultimo – si diceva – assume di aver fatto opere per i Comuni, ma anche se le ha fatte con i soldi della Regione pretende di imporre la contribuzione di bonifica. Lei è convinto – ecco la domanda posta – che i Comuni che non protestano sono conniventi col Consorzio? Risposta negativa da Cardis, Ruscio, Maserati e Siciliano. Affermativa, invece, da Lucchini, Vincenti, Comolli, Gandolfi, Maestri, Mattia Cigalini, Maurizio Cigalini. Quarta domanda. Si impegna ad attivarsi affinchè i soldi della Regione, anzicchè al Consorzio di bonifica, vadano direttamente ai Comuni? Risposta affermativa da Lucchini, Cardis, Ruscio, Vincenti, Comolli, Maserati, Gandolfi, Maestri, Mattia Cigalini, Maurizio Cigalini. Unica risposta negativa Siciliano. Hanno risposto con note scritte Raffaele Veneziani (Rottofreno) e Davide Tagliafichi (Rottofreno), mentre hanno accompagnato le risposte riferite con ampie note Comolli (proponendo un Piano immobili) e Siciliano. Le note in questione sono a disposizione di ogni elettore dei Comuni interessati presso la Confedilizia di Piacenza (Via Sant’Antonino 7), che ha ringraziato i candidati sindaco che hanno risposto (affermativamente e negativamente) e sottolineato che “gli altri non hanno saputo, o voluto, assumere impegni precisi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Irenfutura, 13 posizione aperte in Emilia per lavorare con Iren

Torna su
IlPiacenza è in caricamento