Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Elisa è stata strozzata, l'autopsia conferma la confessione di Massimo

L'autopsia sul corpo di Elisa effettuato all'Istituto di Medicina Legale di Pavia confermerebbe quanto detto da Massimo Sebastiani, l'uomo reo confesso di averla uccisa: la giovane donna è stata strozzata

Il pollaio dove Elisa Pomarelli ha trovato la morte (foto L.Trespidi)

L'autopsia sul corpo di Elisa confermerebbe quanto detto da Massimo Sebastiani, l'uomo reo confesso di averla uccisa. Elisa è stata strozzata. Se l'11 settembre, all'Istituto di Medicina Legale di Pavia, era stato effettuato un esame esterno del cadavere, il 12 invece si è svolta l'autopsia alla presenza dei tre periti nominati dalla procura: l'entomologa Simonetta Lambiase, Luca Morini tossicologo e il medico legale Marco Ballardini. Per la famiglia di Elisa, i legali Alida Liardo e Paolo Lentini hanno nominato il medico legale Giovanni Quaratino (già presente al primo sopralluogo del Ris a Campogrande). Per Sebastiani, il legale Mauro Pontini ha nominato il medico legale Novella D'Agostini e Roberta Bruzzone.  L'entomologo si occuperà di capire se Elisa, già cadavere, possa essere stata nascosta altrove, rispetto al bosco dove è stata trovata, mentre al tossicologo il compito di appurare se la giovane possa essere stata drogata o possa aver ingerito sostanze. Allo stato attuale non sarebbero state trovate tracce di violenze. Il corpo di Elisa è stato trovato senza calze, scarpe e jeans: nella corsa folle di Sebastiani attraverso il bosco gli indumenti si sarebbero parzialmente sfilati. Nelle ore successive il 45enne li avrebbe bruciati poco distante, mentre il lenzuolo usato per avvolgere il cadavere lo avrebbe bruciato dietro il pollaio. I risultati definitivi saranno disponibili tra 90 giorni.  Nel pomeriggio dell'11 settembre i vigili del fuoco insieme ai carabinieri hanno scandagliato un vascone nelle campagne di Cerreto Landi: stavano cercando il cellulare di Elisa che non si trova dal giorno della sua scomparsa e del suo assassinio. Sebastiani ha raccontato di averlo gettato proprio nei campi di Cerreto Landi. Le ricerche continuano perché dal telefonino di Elisa potrebbero emergere dettagli utili alle indagini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elisa è stata strozzata, l'autopsia conferma la confessione di Massimo

IlPiacenza è in caricamento