Emergenza neve: fra incidenti, frane e bilanci in dissesto

Viabilità sotto controllo e condizioni meteo migliorate già nel pomeriggio. A preoccupare di più i comuni del piacentino, adesso, sono i bilanci dissestati dall'emergenza neve. Le spese, in molti centri, sono superiori a quelle preventivate. E c'è anche il pericolo frane

Una nevicata, quella di ieri, che ha messo nuovamente a dura prova la viabilità. Piacenza si ritrova così con il piano neve bis, anche se le precipitazioni non sono state della stessa intensità del mese scorso. Traffico in tilt al ponte sul Trebbia: arrivando da Borgonovo e Castelsangiovanni, code per più di un'ora per attraversare il ponte.

Meno ripercussioni sul traffico autostradale: questa volta, infatti, non è stato necessario chiudere gli svincoli. Molti però, i piccoli tamponamenti causati soprattutto dalle pessime condizioni del fondo stradale, che hanno ulteriormente appesantito la viabilità. Due tamponamenti, ieri mattina, nei pressi del ponte sul Trebbia, hanno formato una coda di un'ora. Non ci sono stati feriti. Un secondo incidente a Rottofreno, anche questo senza conseguenze per le persone a bordo. Tamponamento a catena anche sulla via Emilia, nei pressi di Fiorenzuola est.
Adesso si temono soprattutto le frane

La transitabilità delle strade è stata comunque garantita, grazie all'impiego di mezzi spazzaneve e alle condizioni meteo migliorate già nel pomeriggio. Venti centimetri, in Valtidone, non hanno bloccato la circolazione, ma hanno svuotato le casse comunali. Mantenere le strade sgombre ha un costo non indifferente: a Castelsangiovanni, spesi fin'ora 60 mila euro, a Pianello 30 mila. In molti casi, più del doppio di quanto preventivato. A Pontedellolio, dichiara il primo cittadino Spinola, la spesa è arrivata a quota 120 mila euro e a Vigolzone, altri 60 mila.

Adesso quello che si teme di più sono le frane: a Vigolzone una frana ha interessato il cimitero di Carmiano e da oggi, via alla mappatura dell'area comunale per verificare altri punti deboli. Smottamenti anche a Pontedellolio e Farini.

A Piacenza città, situazione sotto controllo grazie ai 2 quintali di sale riversati sulle strade dai mezzi dell'Enìa. Le squadre operative della multiutility sono in allerta 24 ore al giorno per garantire il pronto intervento, nonostante questa nevicata non si sia rivelata un'emergenza come quella dei primi di gennaio.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento