rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

«Sono cambiato», ma quando esce dal carcere torna a maltrattare la compagna: arrestato

Il 45enne, già condannato in passato per lo stesso reato nei confronti della donna, era riuscito a convincerla a ritornare a vivere assieme

È stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ai danni della compagna e condotto in carcere un 45enne di nazionalità straniera. È l’esito dell’attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Piacenza e condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Piacenza, svolta nell’ambito del costante contrasto alla violenza di genere.

Le indagini svolte dalla sezione reati contro la persona della Squadra Mobile, dirette dalla Procura della Repubblica di Piacenza, hanno infatti permesso di ricostruire una lunga serie di maltrattamenti perpetrati ai danni della donna, che da almeno due anni era costretta a subire le violenze fisiche e psicologiche da parte del compagno, che la aggrediva sia all’interno dell’abitazione che in pubblico.

L’uomo peraltro era già stato condannato in passato, a seguito di una precedente indagine svolta nel 2019 dallo stesso ufficio investigativo, per maltrattamenti commessi nei confronti della medesima donna, reato per il quale aveva anche scontato un periodo di custodia in carcere. Nonostante questo, l’indagato era riuscito a convincere la compagna a ritornare a vivere assieme, facendole credere di essere cambiato. All’esito dell’immediata attività d’indagine, il Gip di Piacenza ha emesso su richiesta della Procura la misura cautelare del carcere a carico del reo, dopo che una volante ha rintracciato l’uomo in città, dopo le prolungate ricerche svolte in sinergia dalla Squadra Mobile e dall'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sono cambiato», ma quando esce dal carcere torna a maltrattare la compagna: arrestato

IlPiacenza è in caricamento