Esce senza pagare 338 euro di spesa: «L'Esselunga è troppo grande e mi sono perso»

Nei guai per tentato furto aggravato è finito un 58enne siciliano con alle spalle diversi precedenti che con il carrello colmo di prodotti era uscito dall'entrata del supermercato di via Conciliazione

«Nel mio paese non ci sono supermercati così grandi, mi sono perso e poi volevo prendere una piantina e sono uscito ma avrei pagato, anzi sarebbe venuta mia sorella con i contanti», questo si sono sentiti dire i poliziotti delle volanti intervenuti nella giornata del 18 settembre all'Esselunga di via Conciliziane per un furto. Nei guai per tentato furto aggravato è finito un 58enne siciliano con alle spalle diversi precedenti che con il carrello colmo di prodotti era uscito dall'entrata. L'uomo pensava di farla franca ma è stato visto e bloccato da un addetto della sicurezza. Ha provato a giustificarsi con i poliziotti ma alla fine è stato denunciato e la merce restituita.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento