«Ecco le iniziative a supporto degli esodati»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Informiamo tutti i disoccupati in quanto licenziati entro il 31.12.2011 con o senza accordo di esodo o mobilità che la Rete dei Comitati di Esodati (aggregazione di 15 Comitati di Esodati per categoria e territoriali) si è resa promotrice di numerose iniziative a sostegno e supporto dei disoccupati dal 2011 con attività di informazione e consulenza sulla loro situazione pensionistica (verifica rientro nel sistema delle salvaguardie e supporto nella presentazione delle istanze di salvaguardia e pensione).
I Comitati in Rete oltre a svolgere una intesa attività di informazione ed aggiornamento delle norme e dei provvedimenti, utili al raggiungimento del diritto alla pensione negata, si sono resi promotori di una denuncia per danni al Ministero del Lavoro e sta allestendo un programma di ricorsi individuali al giudice del lavoro di tutte le province italiane. Ricorsi tendenti al riconoscimento del diritto alla pensione dei cosiddetti "esodati" rimasti esclusi dalla salvaguardia dalle norme della riforma. La Rete dei Comitati si sta inoltre battendo per un ottavo provvedimento di salvaguardia degli "esodati" finora esclusi con precise iniziative di lotta e pressione sul Governo e Parlamento.
Invitiamo tutti i disoccupati con le caratteristiche di cui sopra a mettersi sollecitamente in contatto con la Rete dei Comitati (nessun adempimento e nessuna quota da pagare) contattando i responsabili alla seguente mail retecomitatiesodati@tiscali.it o esodatipiacenza@libero.it ed ai seguenti n. tel 3334580451 oppure allo 0784-203888. La Rete provvederà a mettere in contatto l'interessato col proprio Comitato di appartenenza di categoria e del territorio.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento