Esodati, donne, lavoratori precoci: Cgil, Cisl e Uil in piazza

In piazza Cavalli si è svolta una manifestazione per sensibilizzare la cittadinanza sulle iniquità che continuano a colpire dopo il varo della Legge Fornero, in particolare, esodati, donne, lavoratori precoci e impegnati in lavori usuranti

Cgil, Cisl e Uil in piazza nella mattinata del 2 aprile per sollecitare una completa riforma del sistema previdenziale. In piazza Cavalli si è svolta una manifestazione per sensibilizzare la cittadinanza sulle iniquità che continuano a colpire dopo il varo della Legge Fornero, in particolare, esodati, donne, lavoratori precoci e impegnati in lavori usuranti, senza parlare degli stessi pensionati che continuano a perdere potere d'acquisto. Mentre chi ha lavorato per decenni non riesce ad andare in pensione, i giovani sono respinti dal mercato del lavoro ingessato da provvedimenti affrettati che hanno inciso negativamente sul ciclo economico e sulle potenzialità di crescita e di sviluppo del Paese. Fanno sapere i Confederali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento