rotate-mobile
Il tragico bilancio

Estate nera sulle strade di Piacenza: da giugno 12 morti, 7 in due settimane

Il periodo estivo si conferma drammatico per il numero di vittime di incidenti stradali nella nostra provincia

Un’altra estate nera sulle strade di Piacenza: da giugno 12 morti, 7 solo nell’arco di due settimane, l’equivalente di uno ogni due giorni. Il periodo estivo si conferma purtroppo tragico per il numero di vittime di incidenti stradali nella nostra provincia: al bollettino del primo semestre 2022 si aggiungono i nove sinistri mortali di luglio, mese per ora più fatale dell’anno in corso. Un elenco drammatico, già incrementato a inizio agosto, nello schianto lungo la tangenziale sud in cui ha perso la vita Gioacchino Ginogrillo, agente della polizia penitenziaria.

Gli incidenti - Luglio si apre con l’infortunio mortale avvenuto nella mattinata del 5 nel comune di Cerignale, dove un agricoltore di 61 anni è rimasto schiacciato dal proprio trattore. Quattro giorni dopo un altro incidente con lo stesso mezzo a Comini di Vernasca non lascia scampo a Celestino Bussandri, poi deceduto all'ospedale di Parma. 

Il 7 luglio il 19enne Simone Pagani resta vittima di uno scontro frontale con un autobus, mentre sta viaggiando sulla Statale 654, in direzione di Bettola. Vani gli interventi dei soccorritori del 20 luglio a Chiaravalle di Alseno - per la caduta di un ciclista 75enne, forse provocata un malore - del 22 luglio in località Rio Foino, vicino a Bobbio, dove è morta la 63enne Guglielmina Follini, passeggera di una vettura precipitata in un fosso. Quella stessa mattina ambulanza e vigili del fuoco avevano raggiunto la via Emilia, tra Sarmato e Castel San Giovanni, per un’auto finita fuori strada, forse dopo un malore del suo conducente, un 80enne piacentino. A Varzi, il 23 luglio, perde la vita un 71enne di Borgonovo, dopo una tragica caduta in motocicletta. Anche in questo caso al vaglio l’ipotesi di un malore, causa dell’incidente che nel pomeriggio di domenica 24 luglio ha portato i sanitari ad intervenire in via Stradiotti a Piacenza, nel quartiere di San Lazzaro, dove l’auto guidata da Enrico Maria Podestà ha sbandato, terminando poi la corsa contro una fioriera: purtroppo per il 46enne non c’è stato nulla da fare. Nella notta del 31 luglio la Ford Fiesta condotta da Marco Catelli esce di strada, lungo la statale 45, nel percorso tra Fabiano e Cisiano di Rivergaro. Non si esclude che all’origine dell’incidente, risultato fatale, possa esserci un malore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate nera sulle strade di Piacenza: da giugno 12 morti, 7 in due settimane

IlPiacenza è in caricamento