Evade dai domiciliari e ingaggia un inseguimento in moto con i carabinieri: albanese in manette

Movimentato episodio tra Sarmato e Castelsangiovanni. Arrestato un pregiudicato di 33 anni che ha anche aggredito i militari a colpi di casco

(Repertorio)

Inseguimento a folle velocità tra Sarmato e Castelsangiovanni nella serata del 16 novembre carabinieri del Radiomobile di Piacenza hanno intercettato una moto Aprilia Atlantic 500 con a bordo due persone ferma all'altezza del semaforo di Sarmato. Quando i due hanno visto i carabinieri hanno accelerato scappando sulla via Emilia verso Castello. Ne è nato un inseguimento fino all'arrivo nella cittadina dove i fuggitivi hanno imboccato diverse vie contromano per seminare la gazzella. I militari sono risusciti a tallonarli fino a quando in via Fratelli Bandiera, durante una manovra azzardata, il passeggero della moto è caduto a terra. I militari si sono avvicinati ma lui ha iniziato a tirare calci e pugni utilizzando anche il casco. Nel frattempo è arrivata anche l’altra pattuglia del Radiomobile in supporto dei due colleghi che, successivamente, sono stati medicati al pronto soccorso di Piacenza riportando una prognosi di 5 giorni. 
Nei guai è finito così un albanese di 33 anni pregiudicato che, essendo ai domiciliari per spaccio, avrebbe dovuto trovarsi in casa in via Calzolai a Piacenza. Addosso aveva anche un coltello. È stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato porto abusivo di coltello ed evasione. Il complice in moto è invece riuscito a fuggire facendo perdere le sue tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento