Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Evade e va al bar, era ai domiciliari per aver picchiato il direttore del Conad dopo una rapina

I carabinieri davanti al Conad di Pontenure

Il 17 gennaio era finito in manette per rapina impropria, minaccia, violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e minacce aggravate,  oggi è stato di nuovo arrestato ma per evasione. Nei guai ancora una volta un 36enne albanese. E' stato sorpreso dai carabinieri del Radiomobile al bar quando invece doveva essere in casa: è ai domiciliari in attesa del processo. A gennaio infatti era stato sorpreso dal direttore del market mentre rubava alcuni generi alimentari dagli scaffali del Conad di Pontenure, per un valore di circa 50 euro. Lo straniero gli aveva sferrato calci e pugni tanto da mandarlo all'ospedale, e aveva anche opposto resistenza ai carabinieri. Nella giornata del 21 febbraio è evaso e subito arrestato. E' comparso in tribunale per la direttissima difeso dagli avvocati Alida Liardo e Paolo Lentini davanti al giudice Antonio Rubino e al pm Fiammetta Modica. Per lui sono stati disposti i domiciliari in attesa dell'udienza successiva vista la richiesta dei legali dei termini a difesa. L'uomo è in cura per gravi problemi di alcolismo, sarebbe evaso dopo una furiosa lite con il padre e lui stesso avrebbe chiamato i carabinieri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade e va al bar, era ai domiciliari per aver picchiato il direttore del Conad dopo una rapina

IlPiacenza è in caricamento