rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Facsal / Viale Pubblico Passeggio

Evase e rapinò un ragazzino, 18enne in manette

La rapina avvenne sul Pubblico Passeggio il 29 agosto 2021. La vittima un 13enne che fu rapinato e buttato a terra. In carcere un 18enne marocchino con alle spalle diversi precedenti

Nei giorni scorsi la Squadra Mobile ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip a carico di un 18enne pluripregiudicato, cittadino marocchino regolare sul territorio  e residente in città, per rapina. Le indagini della Sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile, coordinate dalla Procura, hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dello straniero, che il 29 agosto 2021 a Piacenza nei pressi del Pubblico Passeggio è accusato di aver afferrato da dietro un ragazzino di soli 13 anni, di avergli strappato la collanina d’oro che indossava, per poi scaraventarlo a terra.

La vittima, subito soccorsa dal padre, indicò il colpevole in fuga - fa sapere la questura - che vistosi scoperto gettò a terra la collana. La descrizione del 18enne fornita dai testimoni ha fatto fin da subito ipotizzare agli investigatori che il colpevole potesse essere il noto pregiudicato, che al momento della rapina avrebbe dovuto trovarsi nella sua abitazione agli arresti domiciliari per una serie di reati contro il patrimonio commessi durante lo scorso anno. L’intuizione é stata poi confermata sia con le individuazioni fotografiche effettuate dai testimoni sia con una perquisizione domiciliare dove la polizia ha trovato i vestiti indossati durante la rapina. La nuova ordinanza di custodia cautelare per rapina è stata quindi notificata all’indagato in carcere, dove già era stato portato per la violazione degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evase e rapinò un ragazzino, 18enne in manette

IlPiacenza è in caricamento