Ex minore non accompagnato arrestato per spaccio

Ancora un profugo, giunto in Italia da minorenne e non accompagnato, coinvolto nello spaccio di droga. Il giovane, un tunisino oggi 22enne, è stato arrestato dalla polizia insieme a un connazionale di 26 anni

Ancora un profugo, giunto in Italia da minorenne e non accompagnato, coinvolto nello spaccio di droga. Il giovane, un tunisino oggi 22enne, è stato arrestato venerdì dalla polizia insieme a un connazionale di 27 anni. I Reparti prevenzione crimine della polizia hanno trovato nella loro auto sei etti di hascisc, divisi in sei panetti appoggiati, come se nulla fosse, nellla tasca portaoggetti della portiera, in bella vista. L'ennesimo caso di immigrati coinvolti nello spaccio, in pochi giorni, arriva dopo l'arresto di due profughi appena arrivati, e richiedenti asilo, e di un minore non accompagnato: tutti sono stati trovati a vendere droga in strada.

I due sono stati processati per direttissima: il 22enne, ospitato in una struttura protetta a Castelsangiovanni, è finito in carcere (ha ammesso di essere lui il proprietario dello stupefacente e aveva già precedenti penali, tra cui una rapina) mentre il compagno ha l'obbligo di dimora (è residente ad Ancona). L'immigrato più giovane è anche in attesa del permesso di soggiorno. Il giudice, dopo aver convalidato l'arresto, ha accolto le richieste del pm Emilio Pisante. I difensori dei giovani, entrambi accusati di spaccio di stupefacenti, hanno chiesto tempo per preparare il processo è l'udienza è stata rinviata a martedì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due sono stati fermati per un controllo dai poliziotti all'uscita dell'A21, in via Emilia Pavese. Quando gli agenti dei reparti di Reggio Emilia - spesso in città proprio per rafforzare il controllo del territorio - hanno visto la droga hanno arrestato la coppia. Il tunisino più giovane è difeso dagli avvocati Carlo Bonino e Michela Cucchetti, mentre il 27enne dall'avvocato Gaia Molinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento