Demolizione Palazzo ex Enel, al suo posto palestra e area polivalente

Illustrato dall'assessore all'urbanistica Silvio Bisotti il piano di recupero di Palazzo ex Enel, che verrà demolito entro l'estate per fare posto a un edificio di quattro piani. Il Comune avrà a disposizione una palestra e un'area polivente, entrambe da 250 metri quadrati

Palazzo ex Enel

Palazzo ex Enel in via Campo della Fiera (a fianco del liceo Gioia) verrà demolito per fare spazio a una palestra, a un’area polivalente, a uffici e appartamenti. L’ha comunicato l’assessore all’urbanistica Silvio Bisotti dopo un confronto in giunta con il sindaco Paolo Dosi. «Abbiamo licenziato il piano di recupero su questa struttura con qualche piccola modifica che non ne cambia la sostanza – ha dichiarato Bisotti – dopo che la questione era entrata in consiglio comunale – con diverse polemiche – già nel 2010. L’edificio verrà in breve tempo demolito, per fare spazio a un edificio di quattro piani: il piano terra sarà dedicato ad attività del settore terziario, mentre i restanti per appartamenti residenziali. In cambio della demolizione totale dell’edificio, al Comune verranno assegnati due spazi. Nel seminterrato potremo realizzare una palestra attrezzata con spogliatoi su un’area di 250 metri quadrati, mentre al piano terra vogliamo mettere a disposizione del quartiere – che sente quest’esigenza – un’area polivalenti di altri 250 metri. Ci siamo raccomandati che i lavori partano non appena verrà firmata la convenzione. Vogliamo intervenire durante il periodo estivo per non creare disagi all’attività delle scuole vicine».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento