Farini: «Sassi Neri, tutto pronto per la fine di giugno»

L'annuncio del sindaco di Farini Antonio Mazzocchi. Entro la fine del mese ripartirà la stagione turistica nel paese dell'Alta Valnure dopo l'alluvione del 14 settembre 2015

I Sassi Neri, luogo di balneazione del torrente Nure nel capoluogo Farini, negli ultimi anni era in grado di richiamare nelle giornate estive più calde centinaia e centinaia di turisti da tutta la Valnure. Il tratto di Nure nei pressi del centro sportivo del capoluogo Farini, a qualche centinaia di metri di distanza dal ponte, aveva però dovuto fare i conti con l’alluvione del 14 settembre 2015. La piena ha infatti divorato l’area e la strada che conduceva ai Sassi Neri. Una frana di vaste dimensioni aveva interessato il tratto, meta di turismo e luogo di svago per residenti e villeggianti. Era infatti andato completamente distrutto quel complesso di elementi che sul lungo Nure era il fiore all’occhiello della borgata: il campo da calcio, la strada panoramica e l’eccezionale colpo d’occhio costituito dal bacino d’acqua. 

«A fine giugno – ha annunciato il sindaco di Farini Antonio Mazzocchi - la gente potrà tornare ai Sassi Neri a fare il bagno. Contiamo di avere pronto per la fine del mese anche il campo sportivo». Il campo verrà inaugurato con una partita di calcio speciale: Mazzocchi ha invitato a partecipare al match anche il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. La frana che ha interessato i Sassi Neri è coperta da un finanziamento di un milione di euro proveniente dal Ministero dell’Ambiente. Per la sistemazione dei Sassi Neri, il Comune di Farini ha ricevuto l'aiuto tecnico dell'Ordine degli Architetti di Piacenza, che nei mesi scorsi aveva lanciato un concorso di idee per ridare smalto al lungo Nure del paese dell'Alta Valnure.

Antonio Mazzocchi-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento